Virgilio Sport

Diamond League, Tamberi secondo a Birmingham. Vince Lovett

Gimbo Tamberi, con un per nulla impressionante 2.25, riesce a piazzarsi al secondo posto della seconda tappa della Diamond League dopo la delusione di Doha.

Pubblicato:

Diamond League, Tamberi secondo a Birmingham. Vince Lovett Fonte: Getty Images

Gianmarco Tamberi si riprende dopo la brutta prova di otto giorni fa a Doha e conquista il secondo posto a Birmingham, seconda tappa di questa Diamond League, il massimo circuito internazionale itinerante di atletica leggera.

Gimbo, che a Doha non era stato in grado neanche di superare la misura di 2.24 (tre nulli) si riprende centrando al primo tentativo il 2.25, davanti al polacco Norbert Kobielski (2.25 alla terza), allo statunitense Shelby McEwen (2.22) e allo svizzero Loic Gasch (2.18 per l’argento iridato al coperto).

Solamente canadese Django Lovett, capace di superare 2.28 al primo assalto, riesce a battere Gimbo, che comunque riesce a darsi una scrollata in vista di questa pesante stagione.

Tamberi, Campione Olimpico a Tokyo 2020, tornerà in pedana tra una settimana al Meeting di Trieste. Dopo di che, il 31 maggio, andrà a Ostrava (Repubblica Ceca) e il 9 giugno sarà uno dei grandi protagonisti al Golden Gala di Roma.

Gli appuntamenti più importanti di tutti però saranno i Mondiali di luglio a Eugene e gli Europei di agosto a Monaco.

“C’è ancora tanto da lavorare – ha detto Gimbo al sito della FIDAL – non posso dire di essere soddisfatto ma sicuramente è andata meglio che a Doha, dove c’era stato un debutto indegno. Oggi qualcosina di migliore si è visto, ma faccio fatica quando serve la zampata, avendo ancora confusione tecnica. Da sabato prossimo, a Trieste, è ora di cominciare a salire sopra 2,30. Questi sono tutti allenamenti in vista del Mondiale: se perdo qui, non significa che perderò a Eugene. Conta vincere quando si indossa la maglia della Nazionale”.

A Birmingham per l’Italia erano in gara oltre a Tamberi solamente due azzurre: Gaia Sabbatini si è piazzata nona in 2’01”38 negli 800 vinti dalla britannica Keely Hodgkinson, mentre Nadia Battocletti non ha concluso i 5000, in cui si è imposta l’etiope Dawit Seyaum, ritirandosi a 1400 metri dall’arrivo.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...