,,
Virgilio Sport SPORT

È il Milan di Ibrahimovic: Sassuolo steso, rossoneri da Europa

Terza vittoria consecutiva per la squadra di Pioli: il 2-1 è deciso una doppietta dello svedese, ufficiale la qualificazione all'Europa League.

21-07-2020 23:46

Il Milan di Stefano Pioli non conosce ostacoli dopo la ripresa del campionato. Così anche il Sassuolo, storica bestia nera del Diavolo, deve arrendersi allo smagliante stato di forma dei rossoneri, che vincono per 2-1 e restano in corsa per il quinto posto: 59 punti e Roma momentaneamente superata, intanto c’è la certezza aritmetica della qualificazione all’Europa League, attraverso i preliminari o direttamente la fase a gironi (in caso di quinto posto).

Al Mapei Stadium matura la terza vittoria consecutiva per il Milan, settima su nove partite dalla ripartenza del campionato, con due pareggi contro Spal e Napoli. Si infrangono invece i già remoti sogni europei del Sassuolo. Il tutto nella serata del clamoroso ribaltone sul futuro, con il rinnovo di Pioli e la contestuale rottura con Ralf Rangnick, che ha interrotto la trattativa con il Milan dopo aver appreso che nel ruolo di allenatore sarebbe stato confermato il tecnico emiliano.

Mattatore della partita contro il Sassuolo è stato Zlatan Ibrahimovic, che ha festeggiato con qualche giorno di ritardo le 100 presenze con il Milan, realizzando la prima doppietta dopo il ritorno in rossonero a gennaio e salendo a quota 7 gol.

Buon approccio alla partita del Sassuolo, costretto però poi ad arretrare progressivamente a causa del pressing portato dai giocatori del Milan, che passa al 20’: errore in uscita di Peluso e pallone che giunge a Calhanoglu, che offre a Ibrahimovic l’opportunità di spingere in rete a porta vuota.

La reazione del Sassuolo è spuntata e per una svolta bisogna attendere il 42’, quando gli emiliani trovano il pareggio: Pairetto concede un rigore per un fallo di mano di Calhanoglu, e Caputo supera Donnarumma.

La gara si decide in quei minuti, perché meno di 120” più tardi Ibra fa doppietta proprio su giocata di Calhanoglu. Al 45’ l’ingenua espulsione rimediata da Bourabia per doppia ammonizione mette in salita la partita della squadra di De Zerbi, che nella ripresa tiene bene il campo nonostante l’inferiorità numerica, ma spinge poco e punge ancora meno.

Le uniche occasioni capitano nel finale a Berardi, che non centra la porta, dopo la triplice parata di Consigli su Kessié e due volte su Bonaventura. Questa volta il Mapei Stadium sorride al Milan, che torna a casa con molte più certezze sul futuro anche extra-campo.

LE FOTO DI SASSUOLO-MILAN 1-2
 

OMNISPORT

È il Milan di Ibrahimovic: Sassuolo steso, rossoneri da Europa

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...