,,
Virgilio Sport SPORT

F1, Alesi impietoso: "Ferrari nata male, non è colpa dei piloti"

L'ex pilota della Ferrari, Jean Alesi, esprime le sue perplessità dopo la debacle della Ferrari nel Gp di Stiria

Dopo l’impietosa debacle a cui si è assistito in pista, a esternare le proprie perplessità sulle scelte tecniche e di scuderia della Ferrari è un ex dal glorioso passato a Maranello: Jean Alesi.

Caso Leclerc-Vettel, l’opinione di Jean Alesi

L’ex pilota e opinionista, estremamente attento alle cose ferrariste, ha palesato la propria idea dopo quanto accaduto tra le monoposto guidate da Charles Leclerc e Sebastian Vettel: “Non è stata una bella immagine, ma il problema è che quando si parte così indietro c’è sempre la possibilità di toccarsi”, ha spiegato Alesi.

Alesi duro con la Ferrari: “La macchina è nata male”

L’ex pilota ha commentato così ai microfoni di Radio Anch’io lo sport la disastrosa partenza della Rossa nell’ultimo Gran Premio. “Più che le pressioni sui piloti – assicura l’ex pilota francese – è che la macchina è nata male. Pesa di più la mancanza di performance che la pressione sui piloti. Le soluzioni portate dai tecnici non funzionano e i piloti non sono colpevoli. E questo campionato non permetterà molto ad una vettura nata male, ma – ha concluso Alesi – la Ferrari ha la possibilità e le risorse di riprendersi”.

VIRGILIO SPORT | 13-07-2020 10:35

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...