Virgilio Sport

F1, Christian Horner nella bufera: foto osè a una dipendente, Red Bull avvia indagine. Ipotesi dimissioni

Secondo il sito tedesco F1Insider, Christian Horner, team principal della Red Bull sarebbe oggetto di una indagine interna da parte dello stesso team angloaustriaco per delle pesanti accuse da parte di un dipendente

Ultimo aggiornamento:

Luca Fusco

Luca Fusco

Giornalista

Giornalista multimediale. Quando si accendono i motori, lui sgasa, impenna, derapa. E spesso e volentieri finisce sul podio

Altro che pausa invernale. La F1 ha acceso i motori da tempo. Non in pista ma fuori. E dopo il terremoto del passaggio dal 2025 di Lewis Hamilton in Ferrari ecco un’altra notizia “bomba” a squarciare il circus. Red Bull avrebbe avviato un’indagine interna contro il suo stesso team principal Christian Horner.

L’accusa nei suoi confronti arriverebbe da parte di un dipendente RB, probabilmente di sesso femminile, per comportamenti inappropriati. Per la precisione, stando a quanto riportato dalla Bild, l’investigazione in questione sarebbe la conseguenza di un invio di immagini hard da parte del team principal Campione del Mondo ad una delle donne facenti parte della scuderia.

F1, Horner sotto indagine dalla Red Bull: “comportamenti inappropriati

Secondo quanto raccolto da F1-Insider, l’azienda ha avviato un’indagine interna ed è condotta da un avvocato specializzato esterno. L’azienda prende queste questioni estremamente sul serio e l’indagine sarà completata il più presto possibile. La notizia dell’indagine interna è stata confermata anche dal giornalista olandese del De Telegraaf Erik van Haren molto addentro alle cose di casa Red Bull.

Secondo le prime indiscrezioni rilanciate dal sito tedesco, le voci sarebbero emerse durante la gara di sci dell’Hahnenkamm a Kitzbühel. Dove erano presenti come ospiti anche diversi esponenti in vista della Formula 1, come il capo della McLaren Zak Brown e il team principal della Mercedes Toto Wolff.

Rumors da casa Red Bull confermano l’indagine

Sempre il sito tedesco che ha lanciato la notizia-bomba, F1Insider, un esponente della Red Bull interrogato sulla vicenda avrebbe confermato tutto:

“Dopo essere venuta a conoscenza delle recenti accuse, la società ha avviato un’indagine indipendente. L’indagine, già in corso, è condotta da un legale esterno specializzato. La Società prende queste questioni estremamente sul serio e l’indagine sarà completata non appena possibile. Sarebbe inappropriato commentare ulteriormente in questo momento”

Horner smentisce: foto provocanti a dipendente, dimissioni?

Raggiunto dal De Telegraaf il team principal della Red Bull Christian Horner avrebbe negato ogni tipo di accusa: “Smentisco completamente queste accuse”.

Per la precisione, stando a quanto riportato dalla Bild, l’investigazione in questione sarebbe la conseguenza di un invio di immagini hard da parte del team principal Campione del Mondo ad una delle donne facenti parte della scuderia. La dipendente bersagliata dalle presunte immagini hard di Christian Horner avrebbe denunciato il tutto presso il quartier generale di Fuschl am See, in Austria, e ci sarebbe già un dossier contenente materiale incriminante tale da poter incastrare il manager britannico.

Stando invece quanto riportato da Motorsport Total, al manager britannico sarebbe addirittura stato suggerito “amichevolmente” di dimettersi volontariamente dalla carica di leader della scuderia di Milton Keynes e di lasciare la propria posizione.

Chi è Christian Horner: il gran capo dei successi Red Bull da Vettel a Verstappen

Christian Edward Johnston Horner, questo il suo nome per intero, è nato in Inghilterra nel 1973, e lo scorso anno ha compiuto 50 anni. Da giovane è stato un pilota arrivando anche in F2 britannica e F3000 ma senza mai emergere. Diventato manager nell’automobilismo, nel 2005 è arrivato in Red Bull dove è diventato team principal, all’epoca fu il più giovane capo di una squadra in F1.

Ha portato la Red Bull alla vittoria in Formula 1 di sette titoli piloti, 4 con Sebastian Vettel (2010, 2011, 2012, 2013) e 3 con Max Verstappen (2021, 2022, 2023), e sei titoli costruttori, di cui quattro consecutivi (dal 2010 al 2013) e due nel 2022 e nel 2023. Il manager inglese è sposato dal 2016 con Geri Halliwell, la “Ginger Spice” delle Spice Girls.

F1, Hamilton, il debutto in Ferrari è già un caso

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...