Virgilio Sport

F1 Ferrari, Leclerc e Vasseur carichi dopo i test: "La SF-24 va veloce" ma Alonso spegne l'entusiasmo

Alla fine dei tre giorni di test della F1 in Bahrain, Charles Leclerc e Fred Vasseur sono ottimisti dopo i primi riscontri della SF-24 in pista anche se la Red Buill appare davanti. Non a caso Fernando Alonso è cinito: "Sappiamo già chi vincerà"

Pubblicato:

Luca Fusco

Luca Fusco

Giornalista

Giornalista multimediale. Quando si accendono i motori, lui sgasa, impenna, derapa. E spesso e volentieri finisce sul podio

I test della F1 in Bahrain si è chiusa colorata di rosso Ferrari e nel segno di Max Verstappen. Potrebbe essere questa la sintesi della tre giorni sulla pista del Sakhir a oramai una settimana dal via del Mondiale 2024 di Formula 1 il prossimo fine settimana sulla stessa pista con Gran Premio al sabato. Carlos Sainz e Charles Leclerc hanno griffato e monopolizzato la vetta dei migliori tempi sia della seconda che della terza giornata. Ma a fare tutta la differenza del mondo è stato il passo gara dimostrato oggi dal tre volte campione del mondo olandese che ha ribadito come sia ancora lui e la sua Red Bull il sodalizio da battere.

F1, Leclerc sui test in Bahrain: “La SF-24 ha una buona base”

Mvp della giornata, non fosse altro per il miglior tempo stampato a chiudere una tre giorni di test in Bahrain comunque positiva per la Ferrari. Charles Leclerc si è detto pienamente soddisfatto della velocità e della costanza dimostrata dalla SF-24 facendo saltare all’occhio il paragone con la quasi inguidabile, specie in avvio di stagione, SF-23:

La SF-24 è un gran passo avanti, ci abbiamo lavorato tanto fin dal primo giorno. Fin dal primo giorno al simulatore ci è sembrata una macchina facile da guidare e qui abbiamo avuto la conferma. Questo ci aiuterà nel passo gara, ma la competitività non si misura con la guidabilità. La mia sensazione però è che la Red Bull sia ancora molto avanti, ma noi abbiamo una buona base di partenza.

Ferrari, Vasseur: “La SF-24 monoposto molto migliorata”

Prima dello show di Max Verstappen e di Charles Leclerc fin sotto le luci dei riflettori al calar del sole, a fare il “lavoro sporco” al mattino ci aveva pensato Carlos Sainz sulla SF-24 griffando comunque il miglior tempo in mattinata e battendo la Red Bull di Perez. Anche i suoi riscontri sembrano essere positivi specie rispetto all’inizio disastroso con la SF-23 un anno fa: poco sottosterzo e gli pneumatici che non soffrono.

A confermare la bontà del progetto nuovo intrapreso da Maranello, le parole di Carlos Sainz: “Abbiamo cambiato molte cose rispetto alla macchina dello scorso anno che era molto veloce su alcuni circuiti e sul giro secco ma che perdeva tanto in gara. Su queste cose ci siamo concentrati”.

A supportare l’ottimismo di Maranello anche le parole dette a Sky dal team principal Fred Vasseur “Quest’anno non partiremo inseguendo, svilupperemo la Ferrari nell’anno. La base di questa SF-24 è buona, la macchina è meno sensibile ai fattori esterni e questo ci permetterà di svilupparla nel corso della stagione. Red Bull è avanti, ma dietro siamo tutti vicini. Quest’anno però noi non partiremo inseguendo”.

F1, Alonso spegne ogni entusiasmo: “Sappiamo già chi vincerà”

Fernando Alonso, se non ci fosse bisognerebbe inventarlo. Il due volte campione del mondo spagnolo si appresta a vivere l’ennesima stagione in F1 e non ha perso la sua schietteza. Anche quando deve dare un giudizio sulle forze in campo. Per lui, a differenza di qualche inguaribile sognatore, per dirla terra terra ‘non c’è trippa per gatti’ parlando delle possibilità di battere la Red Bull di Verstappen:

Penso che 19 piloti sappiano già che non saranno campioni del mondo. È uno sport brutale sotto questo aspetto. Quest’anno ci saranno ancora meno possibilità per tutti di vincere una gara: le cose purtroppo stanno così.

Formula 1, Lewis Hamilton: “Sorpreso da Hamilton in Ferrari”

C’è chi come Carlos Sainz inizia la stagione 2024 sapendo che il prossimo anno per forza di cose sarà altrove ma non è l’unico. Stiamo ovviamente parlando di Lewis Hamilton che durante l’incontro con i giornalisti è stato incalzato più sul suo futuro tinto di rosso Ferrari che sull’attuale argento della W15 Mercedes portata in pista per questi giorni in Bahrain. Il pilota inglese è stato schietto:

Quando l’estate scorsa ho rinnovato con la Mercedes immaginavo il mio futuro qui, ovviamente. Nel corso dell’inverno, però, si sono aperte alcune opportunità ed ho deciso di coglierle. Questa è stata la decisione più difficile della mia vita. Ferrari non vince dal 2007: sarà una grande sfida.

Fonte:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...