Virgilio Sport

F1, Ferrari: rabbia e frustrazione per Leclerc ad Abu Dhabi

Il monegasco non è parso soddisfatto di come sono andate le qualifiche ma resta convinto di avere una macchina competitiva per andare a caccia di un buon risultato domani.

Pubblicato:

Non è andata nel migliore dei modi l’ultima qualifica della stagione per Charles Leclerc. Sulla pista di Yas Marina infatti il monegasco non è riuscito a sfruttare appieno il potenziale della sua Ferrari e, in questo modo, non è andato oltre un settimo posto finale che sa molto di rimpianto.

Leclerc, un ultimo settore complicato

Come ha spiegato ai giornalisti dopo le qualifiche, Leclerc in particolare è parso dispiaciuto per non esser riuscito a controllare a dovere la monoposto nel terzo settore del suo ultimo giro veloce.

Lì infatti, il classe 1997 ha perso quel terreno che gli avrebbe consentito di chiudere il Q3 con un piazzamento ancora migliore facendo, forse, addirittura meglio del compagno di squadra Carlos Sainz.

“È frustrante perché avevo un buon primo e secondo settore, ero molto veloce ma nel terzo ho spinto troppo, le gomme hanno ceduto e ho lasciato per strada tre decimi. Non ho fatto nessun errore particolare, solo una questione di grip e pneumatici surriscaldati” ha affermato amaro Leclerc, apparso molto nervoso anche via radio col team durante la fase finale delle qualifiche.

Ferrari, la rabbia di Leclerc durante il Q3

Lo stato delle gomme e le difficoltà create da quest’ultime, ha portato Leclerc ad alzare i toni con il proprio ingegnere nel corso delle ultime fasi delle qualifiche.

Ca**o! Degradiamo troppo verso la fine del giro” ha esclamato ad un certo punto il monegasco che poi, poco dopo, ha ribadito sempre in maniera colorita il problema.

“Con questa fo**uta pressione ho sofferto un sacco nell’ultimo settore. Ho pensato di poter spingere un po’ di più, ma poi tutto ha iniziato a scivolare nell’ultimo settore”.

Ferrari-Leclerc, obiettivo quinto posto

Leclerc, per l’ottava volta in stagione battuto in qualifica dal compagno Sainz, sulla base dei dati raccolti durante il long run del venerdì resta fiducioso sulla possibilità di fare una buona gara e difendere il quinto posto in classifica piloti dall’assalto di Lando Norris (3° in qualifica).

Sarà complicato, è chiaro, ma tutto è possibile e domani darò tutto. La performance nelle FP2 di ieri durante le simulazioni di passo gara è stata convincente, quindi spero che domani potremo sfruttarla a nostro favore” ha chiosato il pilota del Principato.

F1, Ferrari: rabbia e frustrazione per Leclerc ad Abu Dhabi Fonte: Getty

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...