,,
Virgilio Sport SPORT

F1 Gp Monaco pagelle: imbattibile Hamilton, ossigeno per Vettel

Giro per giro il racconto dell'attesissimo gran premio cittadino del Principato di Monaco

Lewis Hamilton vince il Gran Premio di Monaco di Formula 1. Vestappen che ci ha provato fino alla fine è secondo solo al traguardo. Perchè, causa penalità maturata in avvio di gara, sul podio ci salgono la Ferrari di Vettel 2° e la Mercedes di Bottas 3°. Max è 4° davanti al compagno Gasly 5° con il punto del giro veloce, e gli altri a punti Sainz, Kvyat, Albon, Grosjean, Ricciardo.

Gran Premio di Monaco ordine d’arrivo (78 giri): 1. Hamilton; 2. Vettel; 3. Bottas; 4. Verstappen* 5. Gasly; 6. Sainz, 7. Kvyat, 8. Albon, 9. Grosjean 10. Ricciardo. NB. *penalità di 5″, ritirato Leclerc

Le pagelle del Gran Premio di Montecarlo

Hamilton voto 10 e anche il titolo di capostazione in attesa di quello mondiale. Guida un trenino per oltre 50 giri con gomme al capolinea e la sua stella lo tiene al riparo anche quando kamikaze Verstappen voto 9 per la gara arrembante lo centra nel finale. Voto 10 anche alla fortuna della Mercedes che non fora, ovviamente quella di Hamilton perchè quella di Bottas voto 6 appunto sfortunato a forare nel momento sbagliato perdendo così contatto da Hamilton in gara e in classifica. Voto 8 di incoraggiamento per Vettel e la Ferrari che tornano con un 2° posto da un week end che si prospettava cominciato male e che rischiava di finire peggio. Più che un voto merita un applauso Leclerc che fa il pazzo, anche troppo, nei sorpassi iniziali dopo una qualifica da incubo non per colpa sua.

Lewis Hamilton vince il Gran Premio di Monaco di Formula 1. Vestappen che ci ha provato fino alla fine è secondo solo al traguardo. Perchè, causa penalità maturata in avvio di gara, sul podio ci salgono la Ferrari di Vettel 2° e la Mercedes di Bottas 3°. Max è 4° davanti al compagno Gasly 5° con il punto del giro veloce, e gli altri a punti 6. Sainz, 7. Kvyat, 8. Albon, 9. Grosjean 10. Ricciardo.

di nuovo sotto investigazione Verstappen!

ULTIMO GIRO

giro 77: incredibile che Hamilton non abbia forato, continua ed è in testa

giro 76: ci prova Verstappen e tampona Hamilton che resta primo però

giro 74: penalità per Grosjean per aver toccato la linea bianca in uscita dalla pit lane, dovrebbe restare 9°

giro 73: ricordiamo che Verstappen ha 5″ di penalità da scontare sull’ordine d’arrivo, quindi mentre lotta con Hamilton in realtà è 4°, dovrebbe passarlo e staccare i suoi avversari di 5″

giro 72: continua la processione dei primi 4 senza sussulti se non visivi

giro 71: piccolo lungo di Verstappen

giro 70: al Mirabeau e al Loews sono vicinissimi Verstappen ed Hamilton

ULTIMI 10 GIRI!

giro 68: i primi 4 si sono ricompattati

giro 67: e ci riesce Gasly a prendersi il giro veloce con gomme morbide nuove

giro 66: giro più veloce di Bottas che per ora si prende il punto addizionale, vedremo se Gasly glielo toglie

giro 65: a punti dietro i primi 5 ci sono Sainz, Kvyat, Albon, Grosjean e Ricciardo

giro 64: in attesa di capire se e quando Verstappen proverà a superare Hamilton

giro 63: Gasly si ferma ai box, classico pit per fare il giro veloce, resta 5°

giro 62: continua a scodare in uscita di curva Hamilton ma non lascia spiragli in accelerazione

giro 60: Verstappen continua a stare nei tubi di scarico di Hamilton

giro 59: continua a minacciare ma non piove

20 GIRI ALLA FINE!

giro 56: Vettel si è riavvicinato molto ai primi due

giro 55: Hamilton continua a lamentarsi della tenuta della sua Mercedes

giro 54: Vettel è a meno di 2″ da Verstappen

giro 53: sempre a mezzo secondo Verstappen da Hamilton

giro 52: quello che ha perso tanto è Bottas che rischia seriamente di perdere il podio da Verstappen

giro 51: Gasly torna 5°

giro 50: si ferma ai box Grosejan

giro 49: reagisce Vettel e si riporta vicino ai primi due

giro 48: Hamilton e Verstappen sono quelli che ci hanno guadagnato nell’operazione di multi doppiaggio, Vettel ora è a oltre 2″ dall’olandese

giro 47: sarà fondamentale questo trenino da doppiare

giro 46: i primi sono arrivati a ridosso di un gruppo di 5 doppiati, potrebbe succedere di tutto

giro 45: Bottas ha reagito con il ritmo ed è tornato 3° virtuale

giro 44: giro veloce per Albon, sarebbe suo il punto addizionale

giro 43: Bottas è quello più attardato nei primi 4 e rischia seriamente di perdere il confronto sul tempo con Verstappen per i 5″ di penalità dell’olandese

giro 42: situazione invariata tra i primi 4

giro 41: da notare che Gasly sesto con gomme più nuove sta girando molto più veloce dei primi 4 che se dovessero cambiare a fine gara…

giro 40: rientra Albon che era quinto, sale Grosjean

giro 38: scintille tra Raikkonen e Stroll in pista

giro 37: nonostante la gomma bianca dura anche Verstappen e Vettel dietro Hamilton hanno un po’ di graining

giro 36: info sulle Alfa Romeo, Raikkonen è 12°, Giovinazzi è 18° con 10″ pure da scontare

giro 35: continua Verstappen a marcare a uomo Hamilton

giro 34: anche Vettel sembra avere un po’ graining sulle sue gomme

giro 33: si ferma Kvyat, Albon sale al 5° posto ma si deve fermare. Gasly torna davanti a Kvyat e Sainz

giro 32: si è fermato Sainz, ora 5° è Kvyat

giro 31: reagisce il tedesco della Ferrari che torna a circa un secondo

giro 30: Vettel sta perdendo terreno da Verstappen ma si trova comunque a 1″5

giro 29: 10 secondi di penalità anche per Giovinazzi per l’incidente alla Rascasse con Kubica

dai box qualcuno comincia a sentire le gocce d’acqua

giro 28: ora è salito al 5° posto Sainz

giro 27: Gasly, 5° si ferma ai box

giro 26: difficile capire se Hamilton sia davvero in crisi di gomme

giro 25: Versteppen sta ringhiando dietro Hamilton

giro 24: i primi 4 sono racchiusi in tre secondi, ecco perchè i 5″ di Verstappen pesano nell’economia, in questo momento l’olandese sarebbe 4° dietro Vettel e Bottas

giro 23: in questo momento Vettel sarebbe secondo

giro 22: ARRIVA LA PENALITA’ PER VERSTAPPEN! 5 secondi da aggiungere a fine gara

giro 21: Hamilton lamenta problemi di usura delle gomme, è l’unico che ha messo le medie a differenza degli altri dietro di lui con gomme dure

giro 20: i primi 4 stanno nuovamente prendendo margine sul resto del gruppo

giro 19: Leclerc si è ritirato!

giro 18: si ferma Leclerc ai box, il suo fondo è troppo danneggiato dalla rottura della gomma di inizio gara. Sarà ritiro per il monegasco

giro 17: altro pit stop per Leclerc che monta gomme morbide, tanto è ultimo ma ha problemi

giro 17: Verstappen sotto inchiesta per unsafe release, rilascio non in sicurezza ai box

giro 16: ancora alla Rascasse contatto Giovinazzi-Kubica, restano un po’ tutti fermi dietro a imbuto come in tangenziale, poi Kubica riprende insieme agli altri

giro 16: Bottas ringhia dietro Vettel

giro 15: RIPARTITI!

Bottas è rientrato la seconda volta per una foratura per un detrito in pista. Intanto nella conciliazione delle operazioni box è rientrato anche Ricciardo, quinto adesso è Gasly

giro 14: con il doppio pit di Bottas, Vettel è salito in terza posizione

giro 13: Bottas decide di rientrare ai box e passare dalla gomma media a quella dura

giro 12: tutto da chiarire l’operazione che ha permesso a Verstappen di superare Bottas proprio in ripartenza dalla pit lane.

giro 12: tutti i primi ai box per il cambio gomme in regime di SC e c’è stato un contatto tra Verstappen e Bottas ma la Red Bull dell’olandese è davanti!

giro 11: entra la Safety car, ci sono troppi detriti in pista

giro 10: Leclerc sfortunato ha fatto un giro intero senza una gomma, rientra ai box ed ora è addirittura doppiato!

giro 9: contatto Leclerc con Hulkenberb! Stavolta non c’è l’ha fatta il ferrarista, di nuovo alla Rascasse. Foratura per lui

giro 8: Grosjean via radio sul sorpasso subito da Leclerc: “è stato un kamikaze!”

giro 7: Leclerc fa un sorpasso capolavoro a Grosjean alla Rascasse!!!

giro 6: Verstappen e Vettel si stanno leggermente staccando dalle due Mercedes ma restano ad un paio di secondi l’uno dall’altro

giro 5: Leclerc prova la frenata su Grosjean ma non passa

giro 5: Bottas risponde ai giri veloci di Hamilton, i due divisi da un secondo

giro 4: la direzione corsa ha informato che non ci saranno sanzioni per la partenza, dove qualcuno ha tagliato qualche linea e cordolo, tra questi lo stesso Leclerc

giro 3: i primi 4 hanno preso grande margine sul resto del gruppo

giro 2: gran sorpasso al Loews di Leclerc su Norris!

giro 1: Hamilton passa senza problemi in testa

PARTITI!!! Start lineare per tutti, solo Verstappen ha provato a insidiare Bottas che gli ha chiuso la porta. Niente da fare per Vettel spettatore in quarta posizione. Ricciardo unico a guadagnare una posizione, quinto

Cominciato il giro di formazione! Tra poco sarà bagarre!

Mancano dieci minuti alla partenza! Questa la griglia di partenza del Gran Premio di Monaco

PRIMA FILA
1. Lewis Hamilton (Mercedes)
2. Valtteri Bottas (Mercedes)

SECONDA FILA
3. Max Verstappen (Red Bull-Honda)
4. Sebastian Vettel (Ferrari)

TERZA FILA
5. Kevin Magnussen (Haas-Ferrari)
6. Daniel Ricciardo (Renault)

QUARTA FILA

7. Daniil Kvyat (Toro Rosso-Honda)
8.Pierre Gasly (Red Bull-Honda)

QUINTA FILA
9. Carlos Sainz Jr (McLaren-Renault)
10. Alexander Albon (Toro Rosso-Honda)

SESTA FILA
11. Nico Hulkenberg (Renault)
12. Lando Norris (McLaren-Renault)

SETTIMA FILA
13. Romain Grosjean (Haas-Ferrari)
14. Kimi Raikkonen (Alfa Romeo Racing)

OTTAVA FILA
15. Charles Leclerc (Ferrari)
16. Sergio Perez (Racing Point-Mercedes)

NONA FILA
17. Lance Stroll (Racing Point-Mercedes)
18. Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo Racing)

DECIMA FILA
19. George Russell (Williams-Mercedes)
20. Robert Kubica (Williams-Mercedes)

Proprio in questo momento la Formula 1 si ferma, piloti fuori dalle auto, schierati in silenzio per rendere omaggio con un cappellino rosso al grande Niki Lauda

Oramai il countdown è agli sgoccioli, per Mario Isola della Pirelli non ci dovrebbe essere rischi di pioggia se non negli ultimissimi giri. Vedremo…

Da valutare quella che sarà la strategia Ferrari per risalire la china a Leclerc sperando in qualche safety car o addirittura nella pioggia. Non c’è il sole a Monaco, chissà…

Le monoposto stanno uscendo ora dalla pit lane per prendere la via della pista e piazzarsi in griglia secondo i risultati delle qualifiche di ieri.

Quando manca meno di un’ora allo start della gara è doveroso ricordare anche qui la figura di Niki Lauda che è scomparso nei giorni scorsi. Tutta la Formula 1 ha voluto ricordarlo in tanti modi in questo week end.

Amici sportivi di Virgilio benvenuti alla diretta diretta live del Gran Premio di Monaco sesta prova della stagione 2019 della Formula Uno. Tutto pronto per il tradizionale spettacolo sul circuito cittadino di Montecarlo. Saranno ancora una volta le Mercedes di Hamilton e Bottas a scattare dalle ore 15:10 dalla prima fila. Alle loro spalle la Red Bull di Verstappen e solo quarto Vettel con la prima e unica Ferrari davanti. Leclerc infatti partirà nelle retrovie.

Griglia Gran Premio di Monaco: mezzo disastro Ferrari

Niente di nuovo tra i marciapiedi e il glamour di Montecarlo. C’è sempre una Mercedes, anzi due, in prima fila. Lewis Hamilton partirà per l’ennesima volta in pole position con uno strepitoso 1’10”166 davanti al compagno di team Bottas. Terza la Red Bull di Max Verstappen. Disastro Ferrari: Sebastian Vettel partirà 4° mentre Charles Leclerc addirittura 16° dopo un clamoroso pasticcio del suo muretto in Q1 dove è stato tenuto ai box mentre tutti gli altri miglioravano il loro tempo in pista. In terza fila scatterà Pierre Gasly con l’altra Red Bull, con la Haas di Kevin Magnussen, e un ritrovato con la Renault Daniel Ricciardo vincitore qui lo scorso anno. A chiudere la top ten la Toro Rosso di Kvyat, la McLaren di Sainz e l’altra Toro Rosso di Albon. Male l’Alfa Romeo: Raikkonen 14°, Giovinazzi addirittura 18° dopo una penalità di tre posizioni.

Gp Monaco: così la situazione nel Mondiale di F1

Nella classifica piloti infatti i due alfieri della Mercedes primeggiano senza rivali: primo Hamilton con 112 punti, secondo il compagno di scuderia Bottas con 105. Terzo Verstappen, mentre i ferraristi Vettel e Leclerc sono staccatissimi con 64 e 57 punti. Bottino davvero deludente. Nella classifica costruttori domina la Mercedes con 217 punti; la Ferrari insegue ma staccatissima a 121 punti. Anche a Montecarlo le Mercedes sembrano largamente favorite viste le prestazioni viste sin qui in curva.

Caratteristiche del Gran premio di Montecarlo

Il circuito del gran premio di Monaco, è un tracciato cittadino in Montecarlo lungo 3,337km. I piloti devono compiere 78 giri complessivi. Ci sono in tutto 19 curve, 10 a destra e 9 a sinistra con pochi tratti a piena velocità. Tra le curve più insidiose: “la vecchia stazione” in cui si compie una svolta a 180 gradi, la curva più lenta del mondiale, la curva del Tabaccaio, la Rascasse e la Saint Devote. Insidiosissimi anche il tunnel e la chicane del porto. Vista la difficoltà a effettuare sorpassi è fondamentale avere il miglior piazzamento possibile sulla griglia di partenza. In fatto di gomme non a caso quasi tutti i team, Ferrari compresa, puntano sulla mescola soft mentre le intermedie dovrebbero avere un ruolo marginale. I freni dovrebbero essere stressati oltre la norma e per questo dovrebbero esserci assetti particolari con prese dei freni di volume maggiorato.

VIRGILIO SPORT | 26-05-2019 14:00

F1 Gp Monaco pagelle: imbattibile Hamilton, ossigeno per Vettel Fonte: Ansa

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...