Virgilio Sport

Finale Coppa Italia, scontri tra tifosi di Juve, Atalanta ed Eintracht in autostrada: sassi, pugni e fumogeni

Le tifoserie delle due squadre che questa sera giocheranno la finale Coppa Italia sono entrate in contatto sull'A1. Coinvolti anche supporter dell'Eintracht, gemellati con quelli della Dea

Ultimo aggiornamento:

Lorenzo Marsili

Lorenzo Marsili

Sport Specialist

Giornalista pubblicista, redattore, divulgatore. E' una delle anime video del sito: racconta in immagini un evento e lo fa come pochi altri

Violenti scontri tra tifosi di Juventus e Atalanta sull’A1. Si scalda, ancora prima di iniziare, la finale di Coppa Italia che questa sera vedrà sfidarsi all’Olimpico di Roma la Juventus di Massimiliano Allegri e l’Atalanta di Gian Piero Gasperini.

Finale Coppa Italia, anche tifosi dell’Eintracht coinvolti

La finale di Coppa Italia, Atalanta-Juventus, inizia nel peggiore dei modi. Ad alcune ore dal fischio d’inizio dell’Olimpico, le tifoserie delle due squadre sono venute in contatto in ben due distinte occasioni, dando vita a violenti scontri sull’autostrada A1 all’altezza di Firenze e di Arezzo, fortunatamente senza feriti. Secondo le ricostruzioni sarebbero coinvolti anche supporter dell’Eintracht Francoforte, tifoseria gemellata con quella orobica.

Primo scontro in Autogrill

Come riportato da Repubblica, il primo scontro si è verificato all’Autogrill Arno, in provincia di Firenze, con i Viking della Juventus, scortati dai raparti mobili della Polizia di Stato, venuti in contato verbalmente con i sostenitori della Dea. Sono volati insulti e parole forti da ambo le tifoserie, ma non c’è stato scontro fisico.

Sassi, fumogeni e pungi nell’area di sosta

Più acceso, invece, lo scontro andato in scena nell’area di sosta San Giovanni, sempre in Toscana, in provincia di Arezzo, con le automobili dei tifosi della Vecchia Signora e di quelle dei bergamaschi a incrociarsi nuovamente. In questo secondo frangente sarebbero stati protagonisti anche i supporter tedeschi con lo scontro che, oltre agli insulti, è degenerato in una vera e propria rissa, con tanto di lancio di pietre, fumogeni, bastoni e qualche pugno. Il tutto, nonostante la scorta della Digos. A riportare la situazione alla normalità si è reso, infatti, necessario l’intervento della Polizia, che ha quindi avviato un’indagine sui fatti. Non certo le migliori premesse per una finale.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...