Virgilio Sport

Genoa-Inter, moviola: Doveri e il Var prendono un abbaglio colossale

La prova del fischietto romano al Luigi Ferraris analizzata ai raggi X dall’esperto di Dazn Luca Marelli, 4 più il tecnico Gilardino gli ammoniti

30-12-2023 08:07

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Era un test importante Genoa-Inter per l’arbitro Doveri, designato da Rocchi nonostante la prova incerta e ricca di proteste all’Arechi. In Salernitana-Milan, quando si è perso un rigore per i rossoneri (braccio di Fazio), anche se l’errore principale in quel caso era stato del VAR e nonostante alcune defaillance che lo avevano portato a non arbitrare in A in precedenza per due settimane di fila. Rocchi ha giustamente sempre avuto fiducia in lui ma come se l’è cavata ieri il fischietto romano a Marassi?

Clicca qui per vedere gli highlights di Genoa-Inter

I precedenti di Doveri con Genoa e Inter

Non è la prima volta che Doveri arbitra Genoa e Inter: l’esperto romano coi suoi 46 anni di età, ha diretto per 29 volte sia i Grifoni che i nerazzurri. Coi rossoblu il bilancio recita tredici vittorie, sette pareggi e nove sconfitte. Con l’Inter invece dodici vittorie, nove pareggi e otto sconfitte. Qualche tempo Doveri finì al centro di un piccolo caso dopo essere stato pizzicato in aeroporto con uno zaino dell’Inter. Acqua passata, a tutti i fischietti le società donano gadget e cadeau e il caso si è sgonfiato da solo.

Doveri ha ammonito 4 giocatori più Gilardino

Coadiuvato dagli assistenti Bercigli e Perrotti con Piccinini IV uomo, Irrati al Var e Miele all’Avar, Doveri ha ammonito Gilardino (G, allenatore) e 4 giocatori di cui due della squadra di Inzaghi: Gudmundsson, Dragusin (G), Barella, Mkhitaryan (I). Recupero: 10′ PT, 8′ ST.

Genoa-Inter, i casi dubbi

Questi i principali episodi da moviola. Al 44’ L’Inter segna con Arnautovic, che sfrutta la respinta del palo dopo il bel diagonale di Barella. Dalla rimessa laterale però su cui nasce tutto, Bisseck spinge a due mani la schiena di Strootman. Forti proteste del Genoa, che chiedeva il fallo. Doveri in campo però e Irrati al VAR alla fine non intervengono, confermando la decisione di campo. Al 54’ colpo di testa di Vasquez, Thuram tocca e col movimento sembra prenderla di mano. Grandi proteste Genoa, ammonito anche Gilardino. Il replay però smonta tutto: Thuram la tocca di coscia, braccio attaccato al corpo e palla che nemmeno va a toccare l’arto del francese.

Per Marelli irregolare il gol dell’Inter

A fare chiarezza è Luca Marelli. L’esperto di Dazn dice a proposito del gol dell’Inter: “Sarà una rete di cui si discuterà molto, soprattutto per un precedente recente. L’episodio arriva al 42′ su rimessa laterale: Strootman cade a terra dopo un contrasto con Bisseck, che non tocca neanche il pallone ma questo poco importa. Si vede molto bene che c’è una spinta a due braccia di Bisseck su Strootman: è un fallo chiaro, su cui mi aspettavo un intervento del VAR. Non conta nulla che Strootman avesse le braccia verso Bisseck, stava solo prendendo posizione e non c’è stata nessuna trattenuta”.

Sulle proteste del Genoa per un possibile tocco di mano di Thuram in area nerazzurra l’ex arbitro comasco spiega: “Si fa fatica a capire se Thuram tocchi con la mano il pallone, ma comunque non sarebbe punibile: il braccio sinistro resta sempre attaccato al corpo. Probabilmente la tocca di pancia e il problema non si pone neanche, ma comunque il tocco non sarebbe stato punibile”. Insufficiente dunque Doveri per Genoa-Inter.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lazio - Milan

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...