Virgilio Sport

Germania, nuove critiche di Flick al Mondiale in Qatar

Il CT tedesco ancora molto critico con l'assegnazione della Coppa del Mondo al Qatar.

Pubblicato:

Germania, nuove critiche di Flick al Mondiale in Qatar Fonte: AFP via Getty Images

Il commissario tecnico della Germania Hansi Flick ha espresso la sua ferma opposizione al fatto che il Qatar ospiti i Mondiali di calcio del 2022, a soli due mesi dalla partita inaugurale.

L’ex capo del Bayern Monaco Flick guiderà la Germania per la prima volta in un torneo importante, avendo preso il posto di Joachim Low dopo l’uscita agli ultimi 16esimi contro l’Inghilterra a Euro 2020.

La Germania affronterà Giappone, Spagna e Costa Rica nel Gruppo E, con la prima partita che si giocherà contro il Giappone il 23 novembre, tre giorni dopo che il Qatar avrà affrontato l’Ecuador nell’esordio.

In un’intervista rilasciata oggi a un quotidiano tedesco, Flick ha dichiarato, alla domanda se la candidatura del Qatar fosse stata accettata come giustificata: “si sarebbe dovuto rispondere molto prima – con un no!”.

Ha dichiarato al Suddeutsche Zeitung: “È ovvio che in Qatar ci sono molte cose che non vanno quando si parla di diritti umani e sostenibilità”.

Il Paese arabo è stato oggetto di critiche esterne per il trattamento riservato ai lavoratori migranti, nonché per la sua situazione in materia di diritti delle donne e di trattamento delle persone LGBTQ.

L’associazione per i diritti umani Amnesty ha chiesto che i lavoratori migranti siano risarciti per le “sofferenze subite” in Qatar durante i preparativi per la Coppa del Mondo, chiedendo alla FIFA di sostenere un “programma di riparazione” e mettendo in guardia dalla prospettiva che il torneo sia “indelebilmente macchiato dalle violazioni dei diritti umani”.

Anche in passato Flick ha espresso preoccupazione per una Coppa del Mondo in Qatar.

Parlando in agosto, Flick ha detto che la Coppa del Mondo non sarebbe un torneo “per i tifosi”, e che sarebbe invece in contrasto con la sua convinzione che “il calcio dovrebbe essere per tutti”.

Date le limitate strutture ricettive del Qatar, gli alti costi del viaggio e lo spostamento nel bel mezzo della stagione dei club europei, la competizione ha presentato problemi per tifosi, club e giocatori, anche al di là dei dibattiti morali.

Flick ha dichiarato al Frankfurter Rundschau: “[Ho amici] che vorrebbero volare in Qatar, ma scelgono di non farlo per una serie di motivi. Il calcio dovrebbe essere a disposizione di tutti. Per questo dico che non è una Coppa del Mondo per tifosi”.

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...