Virgilio Sport

"Ibrahimovic si è offeso": cosa succede tra il Milan e lo svedese

Continua la trattativa tra la punta del Milan e il club, ma ci sono ostacoli.

25-08-2020 10:46

Il braccio di ferro tra il Milan e Zlatan Ibrahimovic potrebbe durare ancora a lungo. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, Elliott, il fondo proprietario del club, non ha posto limiti temporali nella trattativa per il rinnovo del contratto dell’attaccante svedese, e non sono attese novità nelle prossime ore, così come la stessa punta di Malmoe non rientrerà a breve a Milanello per sottoporsi ai controlli di routine.

Ibrahimovic non tornerà in Italia fino a che non arriverà l’intesa: l’ottimismo trapela in ogni caso da via Aldo Rossi, e Paolo Maldini ha confermato di essere regolarmente in contatto da giorni con il giocatore.

Lo svedese e il suo agente Raiola non arretrano dalla loro richiesta di 7 milioni di euro netti a stagione, mentre il Diavolo non si sposta dai 6 milioni complessivi, 5 milioni di euro netti più 1 milione in arrivo con i bonus.

Secondo le indiscrezioni riportate dal Corriere della Sera, Ibrahimovic sarebbe offeso “dalla percentuale legata alle presenze in campo”, un bonus che il club rossonero è stato costretto a introdurre per la situazione particolare causata dal Covid, che rende imprescindibile l’inserimento nel contratto di una clausola legata alle gare disputate.

Dettagli da limare e da sistemare, ma la volontà di entrambe le parti resta quella di continuare anche nella prossima stagione. “Stiamo parlando ma non c’è ancora un accordo . Non è una questione di soldi ma di convinzione e di stile. Un matrimonio si fa in due e se Ibrahimovic non avesse la volontà di restare in rossonero, non ci sarebbe una trattativa. Sono ottimista, non lavoro per creare problemi ma per trovare soluzioni”, ha detto Raiola pochi giorni fa a Sky.

"Ibrahimovic si è offeso": cosa succede tra il Milan e lo svedese Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...