Virgilio Sport

Il calendario di Serie A: l'annuncio della Lega, rivoluzione criteri

La Lega Serie A ha introdotto alcune decisive innovazioni: nuovi criteri e peculiarità cambieranno la compilazione del calendario

Pubblicato:

La sensazione di appagamento, derivante dalla vittoria di Euro 2020 per i tifosi della Nazionale, è ancora talmente piena, che forse la presentazione del calendario di Serie A è forse addirittura prematura. Mercoledì 14 luglio, alle ore 18:30, verrà presentato infatti il calendario della prossima stagione, Serie A TIM 2021-2022, il primo dell’era DAZN che trasmetterà in diretta insieme ai canali social e Youtube della Lega l’evento, nel corso del quale si comporranno le giornate dell’intera stagione.

La nota della Lega sul calendario Serie A 2021-2022: data e ora

A confermare data, orario e modalità di fruizione dell’evento più atteso relativo al prossimo campionato è stata la stessa Lega Calcio con una nota, pubblicata sul proprio sito ufficiale, una sorta di sigillo sul connubio appena sancito con la piattaforma digitale che detiene i diritti tv per il prossimo triennio.

Come anticipato, la Lega ha poi fornito alcuni dettagli centrali e innovativi, rispetto al recente passato, nella compilazione del calendario della Serie A:

“Di seguito i vincoli e i criteri che saranno rispettati nella compilazione del calendario della Serie A TIM, che per la prima volta presenterà le partite del girone di ritorno in ordine diverso, sia come sequenza, sia come composizione all’interno di una giornata, rispetto all’andata. I vincoli previsti dagli articoli successivi valgono per le singole giornate considerate e non anche per le rispettive giornate nel girone di andata o ritorno.

1. Nella costruzione delle sequenze di incontri in casa e in trasferta si tiene conto dei seguenti criteri:

a) non vi possono essere più di due coppie di incontri consecutivi in casa e/o in trasferta per girone;

b) nel caso in cui vi siano due coppie di incontri consecutivi in casa e/o in trasferta, una coppia di incontri deve necessariamente essere in casa e l’altra in trasferta;

c) è prevista alternanza assoluta degli incontri in casa ed in trasferta per le seguenti coppie di Società:

CESENA – SPEZIA*

EMPOLI – FIORENTINA

GENOA – SAMPDORIA

INTER – MILAN

JUVENTUS – TORINO

LAZIO – ROMA

NAPOLI – SALERNITANA

SPAL – VENEZIA*

* nei casi di Spezia e Venezia l’alternanza sarà temporanea. Si stima che lo Spezia potrebbe rientrare nel proprio impianto già da settembre 2021, mentre per il Venezia le tempistiche potrebbero essere più lunghe e al momento non calendarizzabili.

d) in tutti i casi in cui ciò è stato possibile, si è tenuto conto delle situazioni di indisponibilità del campo e/o di concomitanza con altri eventi cittadini di speciale rilevanza.

e) una partita non avrà il proprio ritorno prima che siano stati disputati altri 8 incontri”.

Gli abbinamenti: i criteri per la prossima stagione

Altro tema chiave riguarderà gli abbinamenti, a cui la Lega ha dedicato un capitolo a parte:

“2. Nella costruzione degli abbinamenti delle Società al fine di determinare i singoli incontri si sono seguiti i seguenti criteri:

a) nei quattro turni infrasettimanali feriali (5ª, 10ª, 15ª e 19ª giornata di andata) le gare tra Atalanta, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli e Roma non sono possibili, così come i derby di Genova, Milano, Roma, Torino e quelli toscano e campano;

b) tutti i derby non possono essere programmati alla prima e all’ultima giornata e comunque devono svolgersi in giornate differenti;

c) salvo quanto indicato al punto a) che precede, tutte le Società possono incontrarsi anche alla prima o all’ultima giornata;

d) non vi può essere alcun incontro ripetuto (stessa partita alla stessa giornata, con lo stesso ordine casa/trasferta) rispetto al Calendario 2020/2021;

e) nella prima giornata non possono incontrarsi tra loro, indipendentemente dall’ordine casa/trasferta, Società che si sono già incontrate nella prima giornata dei Campionati 2019/2020 o 2020/2021;

f) nell’ultima giornata non possono incontrarsi tra loro, indipendentemente dall’ordine casa/trasferta, Società che si sono già incontrate nell’ultima giornata dei Campionati 2019/2020 o 2020/2021;

g) le Società partecipanti alla UEFA Champions League (Atalanta, Inter, Juventus, Milan) non incontrano le Società partecipanti alla UEFA Europa League (Lazio e Napoli) e le Società partecipanti alla UEFA Conference League (Roma) nelle giornate successive ad un turno di UEFA Europa League/UEFA Conference League (4ª,7ª,9ª,12ª,14ª e 17ª giornate di andata e 7ª,8ª,10ª,11ª,13ª,14ª,16ª e 17ª giornate di ritorno).

Principali segnalazioni delle Società, della F.I.G.C., dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive del Ministero dell’Interno:

– EMPOLI/FIORENTINA – necessità di alternanza per migliore gestione ordine pubblico;

– INTER e MILAN: fuori casa la 7ª giornata di andata per concomitanza Semifinali UEFA Nations League;

– JUVENTUS: fuori casa la 7ª giornata di andata per concomitanza Semifinali UEFA Nations League e fuori casa la 19ª di ritorno (UEFA Champions League Femminile);

– NAPOLI/SALERNITANA: richiesta di alternanza per migliore gestione ordine pubblico”.

Il nodo dei derby per la prossima stagione

In altri termini, per esplicitare quanto sancito dai contenuti di questa nota, sono stati svelati i criteri che porteranno alla composizione del calendario, con la novità delle gare del girone di ritorno in ordine diverso, sia come sequenza, sia come composizione all’interno di una giornata, rispetto all’andata. Tra i criteri, non potranno essere programmati i derby nella prima e nell’ultima giornata, che dovranno svolgersi contrariamente al recente passato in giornate differenti.

Clicca qui per abbonarti e vedere tutte le partite di Serie A live su DAZN

VIRGILIO SPORT

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...