Virgilio Sport

Il colpo da ko di Adl a Juve, Inter e Milan scatena la bufera social

Il presidente del Napoli assieme a Claudio Lotito ha vinto la battaglia in Lega sull'elezione del nuovo presidente

12-03-2022 09:18

Hanno vinto in due, sostanzialmente. Hanno perso tutte le altre, big comprese. Se il nuovo presidente di Lega è Lorenzo Casini si può parlare di scacco matto fatto da De Laurentiis e Lotito ai rivali di sempre. Nell’assemblea elettiva di ieri a scrivere il suo nome dovrebbero essere state Lazio, Napoli, Fiorentina, Udinese, Venezia, Salernitana, Genoa, Sampdoria, Verona, Empoli e Spezia: tre degli 11 che lo hanno votato, la prossima stagione potrebbero essere retrocessi in Serie B. Non esattamente un quadro roseo per iniziare a lavorare in una Lega già parecchio litigiosa di suo ma è un dato che certifica la vittoria su tutta la linea dei presidenti di Napoli e Lazio che hanno guidato la rivolta dei piccoli, mandando Juventus, Milan e Inter all’opposizione.

Casini presidente di Lega è anche un voto contro Gravina

Il più preoccupato di tutti, però, probabilmente è il n. 1 della FederCalcio, Gabriele Gravina: sperava in un presidente amico per blindarsi in vista dello spareggio della nazionale, che lo terrorizza. Si ritrova un uomo voluto dal suo nemico Lotito, che dovrebbe diventare anche il suo vice-vicario in Federazione (lo era l’ex n.1 Dal Pino), e che sposta la Serie A all’opposizione.

Casini guadagnerà 240mila euro all’anno

Casini vuol far sul serio e intende anche abbandonare tutti i suoi attuali incarichi a iniziare da quello di capo del gabinetto del ministero della Cultura:, farà il presidente di Lega a tempo pieno. Già fissato il suo stipendio: 240.000 euro all’anno, come Micciché, mentre Dal Pino si era ‘accontentato’ di 100.000.

Per Alvino è la vittoria del Napoli sui poteri forti

Esulta il giornalista napoletano Carlo Alvino che scrive su twitter: “Lorenzo Casini eletto presidente della Lega Calcio, grande vittoria di De Laurentiis e del Napoli contro i poteri “forti”…”

Critiche e preoccupazioni da parte dei tifosi sulla figura di Casini

Le reazioni sui social raccontano però un’altra realtà: “Contro i poteri forti per rimanere deboli. Già vedo la corsa delle televisioni straniere per comprare i diritti di Salernitana-Empoli” oppure: “Vinciamo lo scudetto del bilancio, lo scudetto del fair play finanziario, lo scudetto del presidente di lega…ma lo scudetto che s’attacca sulle maglie ADL sa come è fatto?”.

Per tanti Casini presidente è una brutta notizia

Fioccano i commenti: “La Lega ha bisogno di manager non dì giuristi. È un’altra occasione persa” oppure: “una volta si festeggiavano i trofei, oggi le poltrone” e ancora: “uno che il Milan non ha votato… prepariamoci al peggio… visto che questi due, Lotito e De Laurentiis comanderanno più di prima”.

Infine la chiosa: “Potenzialmente una bruttissima notizia l’elezione del candidato di Lotito in Lega. A sensazione non mi sembra neanche un cattivo candidato, il problema sono i suoi sponsor: Lotito e ADL, due personaggi tossici per il calcio in Italia”

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...