Virgilio Sport

Il Mondiale inizia con una clamorosa espulsione

Al centro della polemica ci è finito un assistente di gara.

Pubblicato:

Il Mondiale inizia con una clamorosa espulsione Fonte: 123RF

Il Mondiale in Russia inizia con una clamorosa espulsione.

Aden Marwa, uno dei 63 assistenti di gara che avrebbero dovuto partecipare alla più importante manifestazione del 2018, è stato escluso con effetto immediato per corruzione.

A far emergere il caso è stata la Bbc che ha raccontato come l’assistente originario del Kenya avesse accettato la tangente di un giornalista ghanese che si era finto membro della Fifa.

l suo ‘sì’, ha infranto il codice di condotta Fifa e alla federazione keniota presieduta da Nick Mwendwa non è rimasto che accettare la decisione, senza neppure presentare ricorso.

Marwa, insegnante 41enne di fisica e chimica presso un istituto superiore di Komotobo, era uno degli unici quattro assistenti africani selezionati per il Mondiale e ora dovrà essere sostituito.

Accettando la finta offerta, l’addizionale ha visto sfumare la possibilità di intascare 20mila euro per la sua partecipazione ai Mondiali.

Nel frattempo, a pochi giorni dall’inizio ufficiale dalla manifestazione che partirà con la gara inaugurale tra Russia e Arabia Saudita, a finire al centro della polemica è stata la nazionale argentina.

La Selecciòn avrebbe dovuto sfidare Israele in una gara amichevole sabato a Gerusalemme, ma la partita è stata cancellata dalla federazione calcistica argentina dopo le minacce subite da Messi e compagni (con tanto di magliette bruciate) da parte di alcuni contestatori palestinesi. A scatenare l’ira della comunità araba la decisione di organizzare l’incontro nell’ambito delle celebrazioni per il settantesimo anniversario dello Stato d’Israele. “È come se noi giocassimo per festeggiare l’occupazione inglese delle Isole Malvinas”, si è lamentato l’ambasciatore palestinese a Buenos Aires.

L’annullamento del test match deciso dall’Argentina ha inevitabilmente provocato forti reazioni da parte israeliana. Fa sapere Olé che la Comtec, l’impresa incaricata di organizzare l’amichevole tanto discussa, chiederà alla FIFA di escludere l’Argentina dai prossimi campionati del mondo in Russia con l’accusa di “discriminazione religiosa”: “Vogliono farci fuori”, titola a tutta pagina il giornale online.

SPORTAL.IT

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...