,,
Virgilio Sport SPORT

Inter, caos stipendi e rischio fughe ma i tifosi si ribellano

I giocatori non accetterebbero tagli ai premi: è già finita la festa in casa nerazzurra?

Non bastava la situazione legata al Covid che impedisce una festa come si deve a San Siro per lo scudetto, la situazione in casa Inter sarebbe diventata già incandescente un minuto dopo il brindisi per festeggiare il 19esimo titolo dei nerazzurri. Secondo il Corriere dello sport ci sarebbero già frizioni tra Zhang e i tesserati. Il presidente avrebbe chiesto ai dirigenti di rinunciare ai bonus e ha intenzione di chiedere alla squadra il taglio degli stipendi. Ma prima ancora di arrivare ad un incontro con i calciatori, lo spogliatoio è già deciso a fare muro: non c’è disponibilità a rinunciare né alle mensilità né al premio scudetto inserito nei rispettivi contratti.

I malumori nello spogliatoio, rischio di addii anticipati

Alla Pinetina già prevale la rabbia. Tutta conseguenza della volontà di Steven Zhang di tagliare alla squadra (giocatori più staff) una o due mensilità di stipendio (da spalmare nelle prossime due stagioni) e i premi scudetto previsti nei singoli accordi. Insomma, è già arrivata la resa dei conti e secondo il Corriere dello sport si prefigurano anche addii importanti, Lukaku compreso.

I tifosi dell’Inter sul piede di guerra

Fioccano le reazioni sui social: “Mi domando, cosa succederà quando si accorgeranno che Conte e tutti i nostri giocatori migliori resteranno al loro posto senza essere ceduti?” o anche: “Le cose sono 2: o è vero, ed è una bruttissima cosa. O è falso e mi chiedo perchè non si prendano provvedimenti” e ancora: “Cmq sta cosa è sconvolgente e sconcertante: L’Inter è l’unica società in crisi economica, la caduta dei ricavi ha colpito solo l’inter, la necessaria riduzione dei costi riguarda solo l’inter, le cessioni le farà solo l’inter. È una mistificazione dei fatti senza precedenti”.

C’è chi scrive: “Insomma, l’Inter sarebbe in mezzo alla strada (mah), intanto: Bastoni e Lautaro stanno per rinnovare; Lukaku dice: ‘io resto’, Eriksen: ‘Continuiamo a vincere’; Brozovic atteso presto in sede; Marotta: resto, ho dato la mia parola a Zhang; Apperò!”.

Qualche tifoso preoccupato c’è (“la situazione si sta facendo pesante”) ma la maggioranza non vuol crederci: “Sono gli stessi problemi delle altre squadre ma ovviamente cercano di rovinarci la festa , non sanno però che stiamo ancora godendo” e infine: “Il rumore dei nemici continua anche dopo la vittoria”.

SPORTEVAI | 08-05-2021 08:57

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...