,,
Virgilio Sport SPORT

Internazionali di Roma, quello di Nadal è un calvario: gli infortuni lo tormentano

Dopo la frattura da stress, ecco che anche il piede ripresenta i problemi dello scorso agosto: il campione spagnolo esce agli ottavi e saluta il suo pubblico

13-05-2022 10:09

Azzardare, dopo quanto accaduto agli Internazionali di Roma, il ricorso all’immagine di un calvario non è poi da un punto di vista sportivo così distante dalla realtà: Rafa Nadal non riesce a superare il dolore, a gestire quel problema al piede che lo tormenta e ne condiziona le prestazioni tennistiche.

Ciò che è accaduto al Foro Italico si spiega in parte così, con le stesse ammissioni del 10 volte vincitore sulle difficoltà legate a questo infortunio e la snervante insicurezza che determina l’essere in balia di quella sensazione che gli impedisce di esprimere i suoi colpi migliori.

Rafa Nadal fuori dagli Internazionali di Roma

Rafa Nadal è fuori dagli Internazionali, battuto in tre set (1-6 7-5 6-2) negli ottavi dal canadese Denis Shapovalov dopo 2 ore e 37’; Roma saluta il vincitore uscente che non è riuscito ad avanzare oltre questa fase del torneo proprio a causa della sofferenza derivante dallo stato del suo piede, l’ennesimo stop dopo quanto accaduto a inizio stagione quando Nadal ha patito le sofferenze derivanti dai problemi alle costole accertati.

Il tributo del pubblico del Centrale

A lui il pubblico del Centrale ha riservato una standing ovation che viene dedicata di solito ai grandi protagonisti, come lui, del tennis: Rafa non è passato per gli spogliatoi e si è presentato in conferenza stampa.

“Ho avuto di nuovo dolore al piede, dalla metà del secondo set in poi. Non sono infortunato, sono un giocatore che convive con un infortunio, niente di nuovo”.

Parole rassegnate in conferenza stampa

Niente di nuovo perché già la scorsa stagione, a fine agosto, Nadal aveva combattuto con questo inconveniente che si è ripresentato in maniera prepotente come ha riferito lo stesso campione reduce dalla frattura da stress di Indian Wells che ne ha condizionato soprattutto a livello mentale l’avvio dei tornei sulla terra rossa.

“No, non sono infortunato. Sono un giocatore che convive con un infortunio. Tutto qui. No, non è nulla di nuovo, è qualcosa che c’è. Purtroppo, il mio quotidiano è difficile, onestamente. Anche così, ce la metto tutta. Certo, a volte per me è difficile accettare la situazione, no? Può essere frustrante che tanti giorni io non riesca ad allenarmi come dovrei. Poi, oggi, a metà del secondo set la cosa è cominciata, quindi non mi era possibile giocare. Ben fatto, Denis. Mi dispiace, non voglio togliere nulla a Denis. Probabilmente lo merita per come ha perso contro di me in Australia quest’anno e lo scorso anno qui. Oggi è per lui”.

Il problema al piede che lo tormenta

Che vi fosse altro, oltre alla stanchezza e ai possibili strascichi di quel problema individuato dopo il torneo americano, era stato intuito dal pubblico presente al Foro Italico: Nadal, uno dei re del tennis romano, non ha mai risparmiato colpi e inventiva qui e assistere a un cedimento e all’evidente difficoltà aveva insospettito il pubblico di appassionati, consapevoli che poteva esserci altro.

Altro che, poi, tradotto, ha segnato l’epilogo della partecipazione del campione spagnolo a Roma agli ottavi, appena. Un risultato che non opacizza l’affetto e la gratitudine per la sua generosità, da parte dei suoi tifosi, che attendono a questo punto un’altra impresa da parte del giovane favoloso del tennis azzurro, Jannik Sinner.

VIRGILIO SPORT

Internazionali di Roma, quello di Nadal è un calvario: gli infortuni lo tormentano Fonte: ANSA

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...