Virgilio Sport

Juve brutta e vincente, Morata stende lo Spezia. Highlights e pagelle

Nuova vittoria ma tanta sofferenza per i bianconeri contro lo Spezia: quarto posto consolidato.

Pubblicato:

La Juventus supera soffrendo per 1-0 lo Spezia all’Allianz Stadium nel primo posticipo della 28esima giornata di Serie A: altra prestazione poco brillante ma concreta per gli uomini di Allegri, che vincono di misura grazie alla rete di Morata e proseguono la loro striscia di partite consecutive senza sconfitte, arrivata a quota 20. Grazie a questo successo la Vecchia Signora consolida il suo quarto posto in classifica, portandosi a +6 da Roma e Atalanta.

Primo tempo dominato dalla Juve, che mantiene inizialmente un possesso palla a ritmi bassi, poi acquisito il vantaggio lascia maggiormente il pallino nelle mani degli ospiti e attende per partire contropiede. I padroni di casa sfruttano un errore nel rinvio di Provedel e passano al 22′ con Morata, che su assist di Locatelli spezza il digiuno che durava da due mesi e mezzo. Quindi lungo controllo con poche fiammate, Vlahovic raramente chiamato in causa dai suoi compagni. Spezia mai pericoloso.

Ripresa, brivido in avvio per la squadra di Allegri, Gyasi di testa impegna Szczesny. La squadra di Thiago Motta gioca con più convinzione rispetto alla prima metà di gara, ma non riesce a rendersi pericolosa con continuità dalla parti del portiere polacco. Finale in affanno per i padroni di casa, all’80’ Szczesny salva su Agudelo, ma è la Juve a creare l’ultima chance con Morata, che non arriva di poco sul cross di Cuadrado.

Juventus-Spezia, gli highlights

  • 17′: Cuadrado innesca Arthur, Nikolaou si oppone con il corpo alla conclusione a botta sicura del brasiliano
  • 22′: Juventus in vantaggio. Provedel sbaglia in rinvio, Vlahovic serve Locatelli che trova smarcato in area Morata, piatto destro e gol
  • 33′: Cuadrado sfiora il raddoppio dopo uno scambio con Arthur, Provedel compie una grande parata
  • 51′: Gyasi schiaccia di testa su cross di Verde, Szczesny che risponde presente 
  • 75′: doppio tentativo Juve con Bernardeschi e Morata, sulla conclusione dello spagnolo Ferrer mette provvidenzialmente in corner
  • 80′: brivido per la Juve, Szczesny salva tutto sull’inserimento di Agudelo
  • 91′: Cuadrado salta Reca e mette un traversone in area, Morata in ritardo

La cronaca integrale di Juventus-Spezia

Juventus-Spezia: come ha arbitrato Fourneau

Primo tempo tutto sommato sotto controllo per l’arbitro Fourneau di Roma, favorito dai ritmi piuttosto bassi e dal comportamento corretto dei giocatori. Qualche protesta da parte ligure per alcuni falli invertiti, poi normale amministrazione. Più nervosismo nella ripresa, ammonito per proteste Thiago Motta, e in generale ospiti più scontenti per alcune decisioni del direttore di gara, ma nessun caso da moviola clamoroso.

Le pagelle di Juventus-Spezia: i migliori e i peggiori

Szczesny 7: dopo un primo tempo da spettatore, è chiamato in causa più volte nel corso della ripresa ed è irreprensibile
Cuadrado 6: un po’ indeciso in fase difensiva, le sue sgroppate in attacco alleggeriscono la pressione dello Spezia
Locatelli 7: oltre al pregevole assist per Morata anche tanto gioco a centrocampo
Morata 7: lo spagnolo si fa trovare pronto sull’assist di Locatelli e rompe il lungo digiuno realizzando la rete della vittoria
Vlahovic 5,5: battuta a vuoto per il bomber serbo, servito pochissimo dai compagni e mai in grado di rendersi pericoloso. Forse un po’ stanco
Provedel 5: da un suo rinvio errato nasce il gol di Morata, poi si riscatta parzialmente su Cuadrado, ma è troppo poco
Verde 6,5: alcuni suoi traversoni mandano in affanno la difesa bianconera
Manaj 5: non si vede quasi mai, annullato dai difensori della Juve

Juve, Morata: “Tre punti d’oro, abbiamo sofferto tutti insieme”

L’attaccante della Juventus Alvaro Morata ha commentato a Dazn la vittoria contro lo Spezia, propiziata da una sua rete: “Sapevo che sarebbe stata sofferta. Dobbiamo migliorare tante cose, ma sono tre punti che valgono oro. Grande primo tempo, poi un po’ peggio nella ripresa ma alla fine abbiamo vinto e questo conta”.

I bianconeri hanno sofferto soprattutto nella ripresa: “Era importante soffrire tutti insieme e così abbiamo fatto. Ancora ci manca tanto per essere una squadra più completa, ma sono tre punti importanti e abbiamo ritrovato lo spirito di sacrificio. Lo scudetto? Io penso ogni giorno al prossimo allenamento e alla prossima partita. Bisogna affrontare tutte le partite quando arrivano e affrontarle con la testa giusta”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...