Virgilio Sport

Juventus, il nome nuovo per la mediana sfida l’Italia di Mancini

I bianconeri avrebbero fatto dei sondaggi per il calciatore turco Orkun Kokcu, che potrebbe giocare contro la nazionale martedì

Pubblicato:

La Juventus guarda al futuro e lo fa puntando su nomi nuovi. Dopo l’acquisto di Dusan Vlahovic, e dopo aver deciso di dare l’addio a Paulo Dybala, la società bianconera potrebbe decidere di puntare su un mix di giocatori affermati e di nuovi talenti da far crescere all’interno della rosa. L’obiettivo è quello di far scendere in maniera drastica il monte ingaggi senza però perdere competitività sia in ambito italiano che in campo internazionale. 

Juventus: occhi puntati sul turco Kokcu

Le ultime voci di mercato rivelano un interesse della Juventus per il centrocampista turco Orkun Kokcu. Centrocampista classe 2000 (ma praticamente 2001 visto che è nato a fine dicembre) è nato in Olanda e proprio nei Paesi Bassi ha mosso i suoi primi passi nel mondo del calcio con la maglia del Groningen, prima di essere acquistato dal Feyenoord nel quale ha giocato tre anni nel settore giovanile prima dell’esordio nel 2018 con la prima squadra. Si tratta di una mezz’ala con un’ottima propensione per l’attacco, capace di leggere il gioco con grande velocità e con buone qualità sia nel dribbling che nella visione di gioco. In questa stagione ha totalizzato 31 presenze con 4 gol realizzati. 

In tanti si sono accorti di questo giovane talento che ha scelto di giocare con la maglia della nazionale turca, ha giocato nella gara playoff contro il Portogallo rendendosi protagonista di una buona gara anche se la sua nazionale ha dovuto dire addio alle speranze di qualificarsi al Mondiali. Ora i tifosi potranno avere l’occasione di vederlo da vicino se dovesse scendere in campo contro l’Italia di Mancini il prossimo martedì. 

Obiettivo Kokcu: la reazione dei tifosi Juve

I tifosi della Juventus sembrano essere molto divisi rispetto a questa nuova strategia della società. Enrico fa notare un’incongruenza: “Un 2000 turco che gioca in Olanda, quando Miretti è del 2003, Rovella e Fagioli sono del 2001. Poi uno deve stare calmo e fare finta che sia tutto ok”. Dopo la mancata qualificazione della nazionale dai prossimi Mondiali, il tema giovani italiani sembra essere molto caldo: “Non siamo una Onlus, non spetta a noi salvare la nazionale. Se i giocatori giovani che abbiamo sono di valore bene, altrimenti è giusto cercarli anche all’estero”. 

La speranza dei fan bianconeri però è anche quella di riuscire ad arrivare a giocatori già pronti e in grado di fare la differenza: “Servono giocatori di prima fascia. Questi acquisti vanno bene solo se lo si vuole girare in prestito a qualcuno”. Mentre Leonardo la vede in un altro modo: “Almeno ritorniamo a scommettere su degli sconosciuti, meglio di sicuro che prendere Rabiot a 0 con stipendio super”. 

Juventus, il nome nuovo per la mediana sfida l’Italia di Mancini Fonte: Getty

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Falkensteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...