,,
Virgilio Sport SPORT

Juve-Milan, Pioli in emergenza: "A Torino senza due centravanti"

Il Milan si prepara alla sfida contro la Juve sperando di replicare la buona prova di Anfield, anche se con un risultato diverso. Pioli di crede, la squadra è pronta ma le defezioni sono importanti.

18-09-2021 15:46

Il big match della quarta giornata di Serie A TIM sarà domani sera la sfida all’Allianz Stadium di Torino tra Juventus e Milan. I rossoneri sono sia la squadra contro cui la Juventus ha perso più partite in Serie A (51) sia quella contro cui i bianconeri hanno pareggiato di più (54), completano il bilancio 67 successi bianconeri in 172 sfide nel torneo.

Entrambe hanno debuttato in Champions League nel corso di questa settimana, coi bianconeri vittoriosi sul Malmo per 3-0 e i rossoneri sconfitti ad Anfield per 3-2 dal Liverpool. Stefano Pioli, tecnico del Milan, ha risposto oggi alle domande dei giornalisti in conferenza stampa presentando la sfida di domani. Queste le sue parole:

“Mi fa piacere ritrovare Max, un grande allenatore e una persona molta intelligente. Era difficile aspettarsi una Juve in questa situazione, ma non credo che domani saremo favoriti. La Juve ha grandi campioni e grande tradizione, mi auguro che sia molto equilibrata. Chi giocherà il calcio migliore avrà più possibilità di vincere”.

Dopo di che, Pioli annuncia che si presenterà a Torino senza i suoi due centravanti di riferimento, ovvero Ibrahimovic e Giroud:

“Ibra vorrebbe essere Superman ma ancora non ci riesce. Non ha avuto grandi miglioramenti, non ci sarà domani così come non ci sarà Giroud che ha avuto una lombalgia nel post Liverpool”.

Il tecnico del Diavolo torna anche, come era prevedibile, sull’esordio in Champions della sua squadra, tornata nella massima competizione europea dopo ben sette anni di assenza:

“Reazione sì, ma ci siamo scottati a Liverpool ad inizio partita. Con noi anche i nostri tifosi. C’era tutto al top e abbiamo fatto fatica, la realtà è che una squadra in difficoltà ha saputo reagire contro un avversario fortissimo. Ma dobbiamo essere consapevoli che c’è ancora differenza. Abbiamo vinto in campionato perché abbiamo messo più qualità dei nostri avversari, a Liverpool abbiamo perso per questo. Mi auguro che ci possa far crescere tanto”.

Pioli fa poi un punto sui singoli, parlando dei suoi giovani giocatori tra cui TomoriDiaz, ma anche i nuovi arrivati Pellegri e Messias:

“[Brahim Diaz e Tomori] Hanno grandissima qualità e disponibilità, sono alla ricerca del dettaglio in più per continuare a crescere. Hanno sfruttato bene l’esperienza in un campionato nuovo, non è facile adattarsi così velocemente. Sono ragazzi di qualità e molto seri. [Messias e Pellegri] Arriverà il momento quando sarà il momento giusto, quando saranno nelle condizioni di aiutare la squadra. Messias ancora non lo è ed è un peccato, Pellegri invece sta bene ed è disponibile. Può essere che sarà domani la sua prima presenza. Ha belle caratteristiche, un bell’atteggiamento”.

Infine, Stefano Pioli commenta l’opinione secondo la quale in questa stagione i rossoneri sarebbero la squadra favorita per la vittoria finale dello Scudetto:

“Noi ci sentiamo di essere una squadra forte, ci prepariamo per vincere sempre. Mercoledì abbiamo trovato qualcuno più forte di noi, sarà uno stimolo per alzare ancora di più il livello. In Serie A la competitività è molto alta, le prime 7 sono molto vicine come valori sulla carta. Il campo determina, domani dovremo cercare di essere migliori dei nostri avversari”.

Appuntamento domani sera alle ore 20:45 per questa super sfida che promette spettacolo.

Segui la diretta di Juventus-Milan su DAZN

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...