,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus, Max Allegri scuote la squadra: parole pesanti

Il tecnico bianconero sul brutto momento della squadra: "I giovani non sono più giovani, bisogna darsi una sveglia sotto l’aspetto mentale".

Torna la Champions League. La Juventus dovrà vedersela contro il Malmoe e Allegri sa bene quanto conterà vincere: “E’ una partita importante – spiega in conferenza stampa -, sono anche un po’ emozionato a tornare in Champions dopo due anni. Sappiamo che è una partita difficile perché loro sono una squadra fisica. Dobbiamo vincere per mettere le basi giuste e per affrontare il girone nel migliore dei modi. Dopo la gara domani penseremo a raddrizzare il campionato, ci vorrà un po’ di tempo però lo raddrizzeremo. Obiettivo Champions? La Juventus deve porsi l’obiettivo di entrare tutti gli anni nelle prime otto, poi da lì devi giocartela sempre. Noi abbiamo sempre il desiderio di vincere”.

Allegri ha analizzato il brutto momento in campionato con parole chiare: “L’avvio di campionato è stato disastroso, dobbiamo reagire. I giovani non sono più giovani, bisogna darsi una sveglia sotto l’aspetto mentale. Nessuno si aspettava un inizio così. Il lavoro che era stato fatto, che si continuerà a fare, era fatto bene”.

“Innanzitutto bisogna rimanere sereni, perché comunque abbiamo fatto delle buone partite a tratti, però abbiamo pagato a caro prezzo degli errori individuali che purtroppo nell’arco della stagione ci possono stare ma così tutti insieme no. E’ capitato, ma bisogna raddrizzarli. Ma bisogna dire che se avessimo avuto 7 o 9 punti non avremmo comunque ammazzato il campionato Quest’anno sarà un campionato equilibrato, non ci sarà nessuna squadra che lo ammazzerà. Bisogna cercare di rientrare nelle prime posizioni nel giro di un mese, un mese e mezzo. Siamo tutti responsabili e in questi momenti serve ancora più senso di responsabilità. Dobbiamo migliorare in tante cose, anche nella gestione dei momenti della partita e prestare attenzione ai piccoli dettagli che fanno la differenza”.

Contro il Malmoe saranno assenti Chiesa e Bernardeschi: “Bernardeschi ha avuto un colpo sabato in partita sul ginocchio, niente di grave ma non riusciva a calciare la palla quindi l’ho lasciato a casa. Chiesa non era tranquillo col problema al flessore, andare a rischiare in questo momento di perdere giocatori per un mese, ho preferito lasciarli lavorare a casa. Szczesny? E’ un portiere di livello assoluto e domani gioca. Kulusevski è un ragazzo che ha qualità importanti, deve migliorare nella gestione della partita. Se partirà dall’inizio lo deciderò domani mattina. De Ligt giocherà”. 

Tornando alla gara di sabato col Napoli, Allegri ha parlato del diverbio con Spalletti scherzando: “Ogni tanto bisticciamo, da toscani, ma non è successo assolutamente niente. Troppi assenti al San Paolo? Abbiamo tanti giocatori importanti davanti. Chiesa non era al 100%, quindi abbiamo preferito non rischiare di perderlo per un lungo periodo. Bernardeschi ha preso un colpo sabato, niente di grave, ma non volevamo rischiare neanche con lui”.

OMNISPORT | 13-09-2021 20:05

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...