Virgilio Sport

Juventus, Andrea Agnelli in conferenza: la decisione su Ronaldo

Hanno preso parola anche Federico Cherubini e Maurizio Arrivabene. Il sostituto di Paratici ha parlato del futuro del campione portoghese in bianconero.

Pubblicato:

E’ ufficialmente iniziata la nuova stagione della Juventus. Nella conferenza stampa di presentazione ha preso parola per primo il presidente bianconero Andrea Agnelli: “Vogliamo ritornare dove siamo partiti con disciplina e ordine nella gestione dei parametri finanziari. Quindi come nel ciclo 13-19 con fatturato positivo cercando di replicare il risultato sportivo come in quel momento storico”.

Agnelli è tornato a parlare della Superlega: “Abbiamo ricevuto dalla Uefa una lettera che ci ha ammesso alla prossima Champions. C’è volontà di dialogo e non abbiamo nessuna paura delle minacce che sono state fatte negli ultimi mesi. Pensiamo che alla fine la nostra azione legale porterà a risultati soddisfacenti – ha aggiunto – Il verso successo ci sarà quando si riprenderà nuovamente a dialogare. Ceferin? Ho sempre avuto un ottimo rapporto e continuo a stimarlo come persona. Detto questo quando si lavora nel mondo del business si sa che determinate cose non si possono dire quando si firma un accordo, con le dimissioni immediate dalle mie cariche ritengo di essermi comportato nel migliore dei modi. Alex rimane una persona che stimo e il padrino di mia famiglia, col tempo penso si possa risanare il rapporto”.

Agnelli chiude parlando dell’aumento di capitale. “Il Consiglio di Amministrazione ha definito le linee guida per un aumento di capitale fino a 400 milioni. La delibera sarà oggetto del consiglio di settembre. Gli effetti della pandemia stanno toccando tutta l’industria, cito dati Uefa che analizzando i bilanci e i budget delle società dei primi campionati europei. C’è necessità di liquidità nel sistema per 8,5 miliardi. Sono gli effetti della pandemia”.

Durante la conferenza stampa è intervenuto anche Maurizio Arrivabene, nuovo amministratore delegato dell’Area Football: “È un incarico che rappresenta una sfida. A me piacciono le sfide e mi piace la Juventus. È un mix di cose che ognuno si augura di trovare nella carriera. Altrimenti sarebbe troppo facile. Se una squadra è vincente diventa bella automaticamente. È lo stesso esempio che ho usato in Ferrari. Se vinci sei bello”.

Infine, Federico Cherubini ha parlato del futuro di Cristiano Ronaldo, il tema più caldo del mercato della Juventus: “Non abbiamo avuto nessun segnale da lui per un trasferimento. E nessun segnale dalla Juventus. Nella scorsa stagione è sceso in campo 44 volte segnando 36 gol. I numeri non dicono sempre la verità ma siamo contentissimi che quando Ronaldo avrà finito il periodo di riposo si aggregherà alla squadra il prossimo 14 luglio”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...