Virgilio Sport

Juventus-Atalanta 3-3, le voci dei protagonisti

Le dichiarazioni degli allenatori e del MVP di Juventus-Atalanta.

Pubblicato:

Pirotecnico 3-3 nel posticipo della domenica sera valido per la 19esima giornata di Serie A tra Juventus ed Atalanta. Vantaggio della Dea con Lookman al 4′, poi Angel di Maria pareggia i conti al 25′ su calcio di rigore. Al 34′ Arkadiusz Milik porta avanti i bianconeri ed è 2-1 all’intervallo. Nella ripresa, al 46′ Maehle riporta la squadra di Gasperini sul 2-2, ed al 53′ Lookman sigla la sua personale doppietta (la prima in Italia). Danilo, su uno schema da punizione, firma il 3-3 definitivo al 65′.

Juventus-Atalanta 3-3, Gasperini: “Siamo cresciuti dall’inizio del campionato”

Il tecnico dell’Atalanta Giampiero Gasperini ha commentato così a DAZN il pareggio per 3-3 maturato in casa della Juventus: “Abbiamo dimostrato una crescita rispetto all’inizio del campionato, dovuta alla freschezza e alla velocità dei ragazzi che si sono aggiunti. E’ un’Atalanta diversa, che mi sta dando grande soddisfazione. Se vieni a Torino a difenderti e basta non porti a casa il risultato perché basta un rigore, un episodio e finisci per perdere. Plusvalenze? Questa è una situazione che si è creata nel calcio. Io sono un uomo di calcio, un uomo di campo. Sono felice quando un ragazzo arriva all’Atalanta, lo vedi crescere e va in una grande squadra. Questo è il mio compito. Il resto è nato da situazioni fuori campo. Io della Juventus ho un ricordo di quelli che hanno vinto il Mondiale dell’82, poi dei Trapattoni, dei Lippi, dei Ventrone, dei Vialli, dei Del Piero e tutti quelli che mi hanno permesso di formarmi. Il resto non è mia competenza. Noi siamo stati tirati in mezzo in modo errato”.

Juventus-Atalanta 3-3, Allegri: “Ora servono follia ed incoscienza”

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha rilasciato alcune dichiarazioni al termine del pareggio per 3-3 contro l’Atalanta: “I ragazzi sono stati molto bravi, andare sotto di un gol per un errore che Szczesny di solito non fa non è facile. Viviamo sicuramente un periodo particolare, ma ci siamo abituati velocemente, abbiamo avuto una bella reazione contro una buona Atalanta. Mi dispiace per i gol che abbiamo regalato, direi che era importante comunque fare risultato. Nelle ultime dieci partite ne abbiamo vinte 8 e ne abbiamo persa una in malo modo a Napoli, ci sono stati errori dei singoli che però capitano. Noi dobbiamo pensare solo al calcio e non farci distrarre da ciò che succede all’esterno, stasera era importante fare risultato e speriamo domenica di tornare a vincere. Non è facile ritrovarsi decimi in classifica, ma è ancora tutto aperto. La squadra ha fatto 38 punti, è il Napoli che viaggia a un livello difficile da raggiungere. Abbiamo un gruppo di lavoro che ha orgoglio e responsabilità, siamo la Juventus e dobbiamo portare in alto la squadra più gloriosa d’Italia. Serve un po’ di follia e di incoscienza, magari sperando che le altre perdano qualcosa. È ancora tutto da giocare”

Juventus-Atalanta 3-3, De Roon: “Il nostro obiettivo è l’Europa”

Nell’immediato post partita, Marten De Roon dell’Atalanta ha commentato così il risultato ottenuto a Torino: “Stiamo segnando, stiamo attaccando bene. Siamo sempre stata una delle squadre con più gol, se ne fai tanti hai più chance di vincere. Di solito quando fai tre gol vinci, ma la Juve sta giocando bene e ha meritato di pareggiare. Per noi l’obiettivo è sempre l’Europa. Se continuiamo a giocare così e a segnare così tanto sicuramente possiamo puntare anche a qualcosa in più, ma per adesso dico che l’obiettivo è l’Europa”

Juventus-Atalanta 3-3, le voci dei protagonisti

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...