,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus: epic fail sui social, bufera infinita

Non si placano le polemiche e le critiche per il tweet fuori luogo di uno juventino linciato sul web

A volte il gusto per la battuta a tutti i costi può essere controproducente. Ne sa qualcosa un giocatore della Juventus, Juan Cuadrado, da ieri al centro di tantissime critiche sui social, e non solo, per la sua gaffe fatta sotto il post dell’account ufficiale bianconero che ricordava la figura di Andrea Fortunato, il terzino scomparso giovanissimo dopo una tragica malattia.

La Juve ricorda Fortunato, Cuadrado scherza con Rabiot

L’epic fail del laterale colombiano è presto detto. Come ogni 25 aprile la Juventus ricorda sui suoi canali ufficiali la figura di Andrea Fortunato, il promettente terzino sinistro che si è spento a metà anni ’90 a causa di una leucemia. Tra i commenti dei tanti tifosi juventini affranti che ricordano con amore e dolore al tempo stesso la figura di Fortunato, ecco arrivare lo scivolone di Cuadrado che ha scherzato taggando il compagna di squadra, il francese Rabiot notando una vaga somiglianza proprio con la foto di Fortunato, con tanto di faccine sorridenti.

Le scuse di Juan Cuadrado

Sono stati tantissimi i tifosi della Juve che hanno da subito sottolineato come il commento del colombiano fosse stonato e assolutamente fuori contesto. Tanti i messaggi di sdegno verso Cuadrado che evidentemente avvisato o dopo aver letto tutti i post risentiti verso di lui con tanto di tag e hashtag si è affrettato a scusarsi: “Ho visto la foto senza leggere quello che era successo, chiedo scusa a tutti” il senso del suo post.

Il post di scuse sgrammaticato

Hanno generato qualche perplessità, ma anche un po’ di ilarità, anche le scuse di Cuadrado però evidentemente e genuinamente scritte in un italiano non perfetto: “Approfitto per chiedere scusa a tutti Juventini per il post che ho commentato. Veramente o visto solo la foto senza leggere quello che aveva accaduto, solo ho visto e mi è sembrato di vedere Rabiot. Scusa”.

Gaffe di Cuadrado, rabbia social

Scuse o non scuse, juventini e non, hanno attaccato il colombiano per il suo errore a detta di molti imperdonabile: “L’uscita social di Cuadrado mette fine all’illusione che qualcuno sta provando a creare da tempo. I calciatori sono pagati per giocare a calcio, non per esser intelligenti né per conoscere la storia e rispettare i tifosi della propria squadra”; “Non dò colpe a Juan che era in buonafede ma alla società che forse non ha raccontato ai suoi tesserati chi era Andrea”; “Cuadrado si è tuffato in argomento che non conosce… ma lui si tuffa sempre…” gli scrive qualche hater.

Ma c’è anche chi lo difende, specie dopo le scuse, evidentemente sincere: “Inutile polemica. Non l’avrà fatto nemmeno apposta visto che molto probabilmente avrà taggato Rabiot per i capelli, e molto probabilmente non sa nemmeno chi sia e se è vivo o morto. Dai su”; “Non capisco quelli che stanno crocifiggendo Cuadrado definendolo squallido. Ha semplicemente commesso una gaffe, ha commentato un post senza sapere chi fosse il giocatore nella foto, non tutti conoscono la storia di Fortunato. Capita a tutti di essere superficiali e si è scusato”.

La precedente gaffe su Fortunato by Pardo

E dire che non si tratta della prima gaffe e del primo scambio di persona di cui è soggetto il povero Andrea Fortunato. Nel dicembre 2018 infatti lo scivolone fu di Pier Luigi Pardo: durante una puntata di Tiki Taka, nel salutare Zazzaroni in collegamento dal suo ufficio, notando una quadro alle sue spalle chiese, scherzando, se fosse una foto di Caressa restando di sasso quando gli fecero notare il grave errore.

SPORTEVAI | 26-04-2020 09:25

Juventus: epic fail sui social, bufera infinita Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...