Virgilio Sport

Juventus, grande festa a Villar Perosa. E John Elkann provoca l'Inter

Il numero 1 di Exor ribadisce che i bianconeri hanno vinto 38 scudetti, mentre Allegri commenta la decisione di Pogba riguardo al recupero dall'infortunio.

Pubblicato:

Grande festa per la Juventus a Villar Perosa in occasione del centenario della proprietà della famiglia Agnelli. C’erano quasi tutti i calciatori della rosa, anche perché si disputava la tradizionale amichevole tra Prima Squadra e Under 23. Presenti (ma ovviamente non hanno disputato l’amichevole) anche gli infortunati come Federico Chiesa e Paul Pogba, unico assente Juan Cuadrado per un problema di stomaco. Per la cronaca, la partita, conclusasi all’inizio del secondo tempo per invasione pacifica e affettuosa del campo da parte dei tifosi, è terminata 2-0 per la Prima Squadra con Manuel Locatelli e Leonardo Bonucci a segno.

John Elkann: “Abbiamo vinto 38 scudetti sul campo”

John Elkann, il numero 1 di Exor, la proprietaria del club, era ovviamente presente e ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport.

“È molto bello tornare tutti insieme a Villar Perosa dopo il periodo difficile del Covid. Iniziamo una stagione importante, quella dei cento anni della nostra famiglia con la Juventus. Una bellissima storia: i nostri scudetti in questo secolo sono stati 38 (in realtà sarebbero 37, 35 riconosciuti ufficialmente, perché quello del 1905 non è compreso nel secolo in questione, ndr) più 5 con le donne, con il picco del decennio eccezionale sotto la presidenza di Andrea (Agnelli, ndr), una storia in cui siamo stati la squadra al mondo con più campioni del mondo e abbiamo vinto tutte le coppe da vincere. Abbiamo grandissimo orgoglio del nostro passato, ma come ho appena detto alla squadra è lo stimolo per conquistare un futuro all’altezza di questo passato”.

Juventus, John Elkann: “Inter favorita per lo scudetto”

Elkann quindi tira fuori la vecchia storia che sono 38 gli scudetti vinti sul campo dai bianconeri e non i 36 ufficialmente riconosciuti per la revoca di quelli del 2005 e del 2006 a causa dello scandalo Calciopoli, stuzzicando così quella che considera la favorita per lo scudetto.

“Sicuramente Villar Perosa ha portato bene alla Juventus con 38 scudetti vinti. Dobbiamo stare attenti perché il campionato è più difficile che in passato. L’Inter è favorita: robusta, forte, ben strutturata per quest’anno. Non dimentichiamo il Milan che ha vinto l’anno scorso e la Roma che ha fatto un grande lavoro. L’importante è essere ben consapevoli che la Serie A è un campionato difficile, ma bisogna essere molto attenti a non pensare che sia un’impresa facile. E anche a livello europeo ci troveremo davanti squadre molto rafforzate”.

Juventus, Allegri: “Non giudico la scelta di Pogba, non sono un medico”

Per finire, il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha commentato la scelta di Paul Pogba di affidarsi alle terapie conservative per guarire dall’infortunio al ginocchio e di evitare l’operazione, restando quindi fermo solo poco più di un mese.

“Come giudico la scelta di Pogba? Questo non lo so perché non sono un medico e mi sono affidato a quello che mi è stato detto.È stata presa una decisione e ci saranno queste cinque settimane conservative dove lui lavorerà e speriamo di riaverlo al più presto possibile”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...