,,
Virgilio Sport

Juventus: Sacchi rivela un retroscena su Maurizio Sarri

"Gliel'avevo detto che era un suicidio andare lì".

10-10-2020 19:45

Un flop annunciato. Arrigo Sacchi a margine del ‘Festival dello Sport’ ha raccontato un retroscena su Maurizio Sarri relativo all’arrivo del tecnico toscano sulla panchina della Juventus

Gli dissi subito che si trattava di un suicidio, perché non c’era modo che quei giocatori potessero essere adatti al suo stile di calcio“, sono le parole dell’allenatore emiliano. 

Sarri all’inizio della sua esperienza bianconera fu fortemente penalizzato da una polmonite: “È stato anche sfortunato a contrarre la polmonite durante il precampionato, il che ha ulteriormente limitato la possibilità di far assimilare le proprie idee durante quelle settimane di allenamenti intensi”, ha continuato Sacchi.

Sarri è stato esonerato dopo l’eliminazione in Champions League contro il Lione, nonostante il nono scudetto consecutivo vinto. Secondo Sacchi, il mister toscano potrebbe tornare subito al lavoro se troverà la panchina adatta a lui: “Lo prenderei se ci sono giocatori a funzionali al suo calcio e alle sue idee che io condivido pienamente, quelle di un calcio bello e armonioso“.

Sacchi ha anche rilasciato alcune dichiarazioni sul suo Milan e sul calcio italiano: “Per certi versi siamo indietro di 50 anni. Bisogna sempre innovare, educare e accrescere la cultura nei tifosi. Gli stadi così diverrebbero più civili, ma su questo aspetto procediamo molto a rilento. Berlusconi? Con me fu durissimo, ma psicologicamente molto importante. Al primo anno perdemmo solo una partita, a tavolino contro la Roma. Nessuno di noi, inizialmente, avrebbe mai immaginato che un giorno saremmo stati riconosciuti come la più grande squadra di tutti i tempi. Oggi però abbiamo una classe di dirigenti ferma, che si preoccupa degli incassi e poco dell’aspetto tecnico”.

Chi sta stupendo l’Italia e l’Europa è l’Atalanta di Gian Piero Gasperini: “L’Atalanta è una grande società, ha un pubblico innamorato come pochi, un grande allenatore che ha responsabilizzato i giocatori facendolo loro imparare la sua filosofia di calcio. Lui sa che i suoi nemici sono soltanto due: l’impegno Champions che gli farà perdere punti e la presunzione. Scudetto? Sarebbe un miracolo”.

Juventus: Sacchi rivela un retroscena su Maurizio Sarri Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...