,,
Virgilio Sport SPORT

La Roma torna a -1 dal Milan, ma che fatica con il Bologna

Nel 2-1 dell'Olimpico sono decisivi i gol dei difensori (Kolarov e Fazio) e le paratissime di Olsen.

Roma-Bologna 2-1 è un capitolo molto importante per la corsa alla Champions League, con i giallorossi che soffrono per lunghi tratti all'Olimpico. Ma dopo essere stati salvati da almeno tre interventi decisivi del portiere Olsen, vanno a segno con due difensori: Kolarov su rigore e Fazio. Nel finale arriva il gol di Sansone, ma non cambia la sostanza di una Roma tornata a -1 dal quarto posto in classifica, occupato dal Milan.

Partita dunque difficile per la Roma, che Eusebio Di Francesco manda in campo con un 4-3-3 in cui ai lati di Dzeko ci sono l'attesissimo Zaniolo e un Kluivert non in giornata di grazia. Il Bologna schierato coraggiosamente da Mihajlovic con il tridente spaventa a lungo i giallorossi, che rischiano più volte di ritrovarsi in svantaggio.

Dopo un primo tentativo di Dzeko, infatti, prendono coraggio i rossoblù: Edera si presenta in area e va al tiro, chiuso però in scivolata da Manolas, poi sono Poli e Soriano con due botte dalla distanza a mettere paura alla Roma. Il tutto nei primi dieci minuti. Intorno al quarto d'ora si risveglia la Roma: Dzeko si conquista un corner con una botta da fuori area, sull'angolo è Manolas a sprecare tutto di testa. Poi cresce a dismisura il Bologna ed è un grande Olsen a tenere a galla i giallorossi.

Al 22' Kluivert pasticcia su un corner per la Roma e gli ospiti si distendono in contropiede, Soriano si presenta al tiro ma sbaglia tutto alzando troppo la mira. Negli ultimi dieci minuti, poi, succede di tutto: Soriano va ancora al tiro con Olsen che deve superarsi nel salvataggio con le gambe, poi il portiere svedese compie due miracoli sul tiro-cross di Poli e sul successivo tap-in di Edera. E a tempo scaduto c'è anche la traversa, colpita dal solito ispiratissimo Soriano.

La ripresa sembra raccontare la stessa storia: Soriano prende il tempo a Fazio e si lancia in contropiede, con Sansone che non ne approfitta. Poi la Roma cresce e El Shaarawy, mandato in campo al posto di Cristante, si procura un calcio di rigore che Kolarov trasforma al 55'. Il Bologna non si arrende e Olsen è ancora una volta provvidenziale su Poli (tiro dalla distanza con deviazione maligna di Nzonzi). Dopo un bel tentativo di Zaniolo con paratissima di Skorupski arriva però il raddoppio. Lo sigla Fazio al 73', dopo una preziosa spizzata di De Rossi su calcio d'angolo. E al Bologna resta solo la soddisfazione di trovare il 2-1 all'85' (bravo Sansone, che dribbla Santon e conclude imparabilmente). I punti, preziosissimi in chiave Champions, vanno alla Roma. E la classifica felsinea piange sempre più.

SPORTAL.IT | 18-02-2019 22:40

La Roma torna a -1 dal Milan, ma che fatica con il Bologna Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...