Virgilio Sport

LaLiga, Simeone: "Noi favoriti? Pensiamo partita dopo partita"

Esordio in Liga per l'Atletico Madrid, che affronterà in trasferta il Celta Vigo.

Pubblicato:

LaLiga, Simeone: "Noi favoriti? Pensiamo partita dopo partita" Fonte: Getty Images

La prima partita di campioni di Liga in carica dell’Atletico Madrid sarà in casa del Celta Vigo. Il tecnico Diego Pablo Simeone, detto “Cholo”, ha parlato in conferenza stampa: “Siamo i favoriti? Non cambieremo il nostro percorso, penseremo partita per partita, per capire come si evolve il campionato. Non c’è modo migliore di competere di come abbiamo fatto negli ultimi nove anni e mezzo […] Affronteremo un rivale pericoloso, uno di quelli che hanno giocato il miglior calcio la scorsa stagione dall’arrivo di Coudet”.

L’Atlético Madrid non perde da 11 gare di esordio stagionale di Liga (5V, 6N), cioè dalla sconfitta contro il Málaga a La Rosaleda, nel 2009 (0-3). Simeone in conferenza stampa fa il punto della nuova stagione:

“L’obiettivo è essere competitivi. La cosa migliore che può capitarci come club è non cambiare il nostro destino, che è quello di essere competitivi su tutti i fronti. Vogliamo migliorare in Copa del Rey, se possiamo anche in Champions League. Cercheremo di giocare pensando di poter vincere qualcosa a fine stagione”.

inevitabile una parola sull’addio al Barca di Leo Messi:

“Si vede che la situazione del Barcellona ha generato questa uscita, che è molto importante per la nostra Lega perché Messi rappresentava tanto per il campionato e per il Barcellona. È chiaro che non avevamo la minima possibilità di ingaggiarlo”.

Infine una parola sui singoli:

Su Saul: “Vedo Saúl allo stesso modo degli ultimi otto anni. La sua più grande virtù è che può essere multifunzionale per la squadra, ci offre tante soluzioni”. Su Marcos Paulo: “Lo abbiamo visto pochissimo, nei primi giorni si è allenato molto bene, ha fatto bene contro il Numancia e poi si è infortunato. Attendiamo che il club ci informi bene della sua situazione”. Su De Paul: “È arrivato subito per adattarsi il più velocemente possibile. È importante in fase di transizione, ha una grande visione di gioco, fa assist… ma non scopro nulla che già non si sia visto con l’Udinese o l’Argentina in Copa América. Vedremo se saprà adattarsi subito alle esigenze della squadra, renderà il centrocampo più competitivo. Lui, Kondogbia, Herrera, Koke, Lemar e Llorente si contenderanno sicuramente quella posizione”.

 

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...