,,
Virgilio Sport SPORT

Lapadula fa innamorare il Perù: ora c'è il Brasile

L'attaccante del Benevento si è preso la scena in Copa America: il Perù adesso sogna.

“Mis orígenes, la mitad de mi corazón, la mitad de mi sangre”: Gianluca Lapadula è un giocatore epico, di quelli che entrano di diritto nelle storie più profonde di alcune squadre, intrecciandosi direttamente con la simbologia di un popolo. Non è mai stato un predestinato, ma si è fatto tale, cambiando le regole del gioco: se qualche anno fa gli avessero detto che sarebbe diventato il leader calcistico e spirituale del Perù, probabilmente si sarebbe messo a ridere.

E invece è quanto sta accadendo in Copa America 2021, di partita in partita, con la casacca Blanquirroja: 3 reti nelle 5 partite disputate, con la doppietta contro il Paraguay ai quarti di finale che ha regalato ai peruviani l’accesso alla sala dei sogni, quella riservata alle prime quattro. E adesso incontrerà il Brasile.

Per Lapadula non è mai stato semplice: forse è per questo che tutto ciò che sta arrivando (già da qualche mese, in realtà) non è altro che il giusto premio per le fatiche e le delusioni vissute nel corso della sua carriera. Sta tutto nell’epica del giocatore: in quel che ha fatto a Pescara (30 reti in 44 presenze nella stagione 2015/16) e in quel che non è riuscito a fare al Milan.

In quello che avrebbe voluto fare con la maglia della Nazionale italiana: l’unica presenza in azzurro nel maggio del 2017, con 3 gol al San Marino, che deve quasi ringraziare per essere stata una semplice amichevole, e pertanto non valevole per il ranking FIFA.

Perché non si può dire sempre “no” al destino: dopo aver rifiutato il Perù nel 2016 (in occasione della Copa America Centenario), lo rifiuta anche nel 2018, con i Mondiali in Russia in vista. Peccato: ma forse è stato giusto così, per equilibrare il corso della storia. Nel 2020 la svolta: ad ottobre sceglie la nazionalità, dicendo sì a Ricardo Gareca. Il resto è il più semplice ricongiungimento tra due figure destinate a stare insieme.

E in patria, quella della madre, dopo averlo aspettato a lungo, adesso lo coccolano: si presenterà alle semifiniali contro il Brasile con il cuore diviso a metà, cresciuto con gli ideali e le tradizioni italiane che, calcisticamente, vedono nella nazionale brasiliana un avversario storico. Farà comandare senza dubbio la parte peruviana, però.

Da protagonista e da colui che si è fatto predestinato: Gareca aveva detto di aspettarlo, dopo le prime gare opache con la squadra Blanquirroja. Adesso se lo gode, e lui fa godere e innamorare il Perù, a suon di goal e con la solita voglia, e il solito cuore mostrato nel corso di una carriera a tratti difficile: ma, sempre, oltre ogni ostacolo.
 

OMNISPORT | 04-07-2021 09:50

Lapadula fa innamorare il Perù: ora c'è il Brasile Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...