,,
Virgilio Sport SPORT

Lapo Elkann e Joana Lemos,preparativi per le nozze: tre cerimonie

Secondo il magazine Chi, Lapo Elkann, cugino del presidente juventino Andrea Agnelli, è pronto a sposare la sua compagna

Dopo l’incidente stradale in Israele e la lunga riabilitazione trascorsa nella quiete e riservatezza della Svizzera, Lapo Elkann si è detto profondamente diverso, modificato da questa prova – l’ennesima – affrontata in un’esistenza solo apparentemente da privilegiato. Nel numero in edicola del magazine Chi, Lapo è sorridente, fisicamente più agile e atletico rispetto agli scatti seguiti al terribile schianto che lo aveva provato nel corpo (aveva ammesso, tempo dopo, di essere stato in coma) e nel profondo, spingendolo a confessioni intime e a momenti di grande slancio umano, complice la pandemia e il nuovo corso intrapreso dal giovane Elkann. Oggi con Joana, la sua compagna, si parla anche di matrimonio. E non sarebbe poi così strano, visto il loro rapporto.

I dettagli sulle nozze di Lapo Elkann

Secondo quanto riportato da Ogni mattina, su TV8, il rito civile si svolgerà a Torino, quello religioso a Gerusalemme e la festa di nozze in Portogallo, dove i due, in piena pandemia, si sono impegnati a fondo nella distribuzione di aiuti alimentari alla popolazione. L’anello è stato realizzato in diamanti e titanio, materia dal forte valore simbolico per la famiglia Elkann-Agnelli; ennesimo segnale della volontà di Lapo di unirsi seriamente e definitivamente a Joana.

Lapo Elkann: un nuovo amore per il giovane erede degli Agnelli

La donna al suo fianco, fotografata con lui in barca mesi fa, non è la sua fisioterapista né una figura di famiglia: coem svelato dal settimanale tempo addietro si tratterebbe della nuova compagna di Lapo, Joana Lemos, ex campionessa di rally di origine portoghese.

Solo due settimane prima di questa rivelazione, proprio in una lunga intervista esclusiva rilasciata al settimanale diretto da Alfonso Signorini, Lapo aveva detto: “Ho tantissima voglia di mettere radici, in questo momento sono un uomo molto felice perché ho accanto una persona che mi dà tanto”. Quella persona è proprio Joana, donna di carattere, nonché manager di successo e impegnata nel sociale. Una confessione importante, personale dopo le esternazioni di questi mesi relative solo alla sua Juventus e alle iniziative a scopo benefico che riguardano sia lui, sia la sua fondazione.

“Se oggi sto facendo quello che faccio, è merito anche di una persona che mi dà una grande mano e un grande sostegno”. Lapo aveva anche aggiunto in quell’intervista: “Faccio il possibile per proteggere la nostra relazione per rispetto della sua vita e perché tengo molto a lei”.

Joana Lemos, la compagna di Lapo Elkann: passione rally

Joana è assai distante dalle figure che hanno avuto un ruolo nella vita di Lapo Elkann. E’ una donna di 47 anni (è nata a Lisbona il 24 aprile 1973), ha già un matrimonio alle spalle e due figli, ed è impegnata anche oggi nel mondo dello sport. Ufficialmente, la Lemos ha abbandonato la carriera di pilota nel 2006 concentrandosi su un nuovo ruolo: quella di manager e di organizzatrice di eventi. Oltre ad aver vinto una tappa della corsa a tappe più nota e prestigiosa,ha contribuito a renderla una importante realtà anche per il suo Paese, il Portogallo.

In questa nuova veste, l’ex pilota della Lisbona-Dakar si è spesa con impegno e attenzione nei confronti degli ultimi, prestando le proprie competenze e la propria immagine anche all’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati per l’Africa allora presieduto da Antonio Guterres, in particolare Sudan e Ciad.

Diversi sono i riconoscimenti sportivi e non che Joana ha ricevuto, nel corso della sua lunga carriera. Premi che ne testimoniano la grande determinazione e la tenacia che, per Lapo Elkann, saranno di riferimento e sostegno per proseguire in questo nuovo corso.

VIRGILIO SPORT | 25-01-2021 15:01

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...