,,
Virgilio Sport SPORT

L'Atalanta crolla sul più bello: Psg in semifinale di Champions

Nerazzurri rimontati allo scadere: passano i campioni di Francia.

Grande beffa per l’Atalanta di Gasperini, che vede svanire il sogno della semifinale di Champions quando era a un passo dall’impresa. Gli orobici, avanti per 1-0 contro il Paris Saint Germain a Lisbona grazie alla rete nel primo tempo di Pasalic, crollano proprio nel finale, affondati dai gol di Marquinhos al 90′ e Choupo-Moting al 92′. Enorme amarezza per i nerazzurri, sconfitti 2-1: l’ingresso di Mbappé nella ripresa cambia la partita e decide il match. I campioni di Francia giocheranno in semifinale contro la vincente dell’altro quarto tra Atletico Madrid e Lipsia.

LA PARTITA

Primo tempo frizzante allo Stadio da Luz, il gioco offensivo delle due formazioni rende spettacolari i primi 45′. Pronti via, subito due chiare occasioni da gol : al 2′ Gomez tira in bocca a Navas, al 3′ Neymar spreca l’incredibile sparando a lato a tu per tu con Sportiello, lanciato in contropiede. 

L’Atalanta gioca senza timori reverenziali, all’11’ ha una nitida chance con Hateboer, che di testa da posizione ravvicinata costringe Navas a un grande intervento in tuffo. Azioni veloci da una parte e dall’altra: al 18′ altra sfuriata del Psg ma Icardi non è pronto al momento del passaggio di Neymar.

Al 28′ i bergamaschi passano in vantaggio: dopo un rimpallo favorebole, Pasalic libera una splendida conclusione a giro che non lascia scampo al portiere dei parigini. 

Furiosa la reazione dei transalpini: al 29′ Neymar spedisce di pochissimo fuori dopo una bella azione in solitaria, al 40′ Icardi non arriva per poco sul cross di Sarabia, al 41′ ancora l’attaccante verdeoro spreca un’altra clamorosa palla gol calciando in curva il retropassaggio sbagliato di Hateboer.

Ripresa, l’Atalanta prova a riprendere l’iniziativa dopo i difficili minuti finali del primo tempo. Il Psg attacca ma si affida soprattutto alle azioni dei suoi solisti: dopo le grandi corse del primo tempo, le squadre sono meno lucide e il gioco più spezzettato, fioccano le ammonizioni.

Tutto questo favorisce l’Atalanta, che al 58′ ha una grande chance con Djimsiti, che mette fuori da posizione favorevole. Tuchel al 59‘ butta nella mischia l’uomo più atteso, Mbappé, (fuori Sarabia) mentre Gasperini toglie l’acciaccato Gomez e l’ammonito Djimsiti per Malinovskyi e Palomino.

L’ingresso di Mbappé aumenta decisamente il peso offensivo dei parigini, che avanzano il baricentro assaltando l’area degli orobici. La pressione è continua, sulla sinistra il fenomeno francese è imprendibile, e l’Atalanta comincia a sentire la fatica.

Al 69′ Gasperini sostituisce Pasalic e inserisce una punta, Muriel, mentre il Psg perde il portiere Navas per un problema muscolare, dentro Rico. Tuchel inserisce anche Draxler: francesi ultra-offensivi a quattro punte alla ricerca del pareggio.

Al 73′ Sportiello è decisivo respingendo con il piede la conclusione ravvicinata di Mbappé, che imperversa sulla fascia sinistra. Ancora l’estremo difensore dell’Atalanta poco dopo blocca la conclusione di Neymar, e ancora il tiro del francese all’80’.

Atalanta in affanno e in piena sofferenza: all’81’ un errore di Palomino innesca Mbappé, che poi non riesce a inquadrare la porta di Sportiello. Finale al cardiopalma: Caldara sfiora l’autogol all’84’, un minuto dopo Choupo-Moting di testa mette fuori di poco.

La Dea crolla allo scadere: carambola in area, tiro sbilenco di Neymar che Marquinhos devia in rete al 90′. Al 92′ il 2-1 di Choupo-Moting: altra azione in velocità di Mbappé e Neymar, palla al camerunese che segna il 2-1 definitivo.

OMNISPORT | 12-08-2020 23:06

L'Atalanta crolla sul più bello: Psg in semifinale di Champions Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...