Virgilio Sport

Mbappé al Real Madrid, è ufficiale: il "sogno realizzato" di Kylian e il premio alla firma di 125 milioni

L'annuncio del club spagnolo pone fine alla pluriennale telenovela di mercato: l'asso della Nazionale francese lascia il PSG e approda da Ancelotti per un montagna di soldi.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Realizzi un sogno e in più ti danno pure 125 milioni di euro: giornata da ricordare per Kylian Mbappé. La telenovela legata al futuro dell’asso francese si è conclusa con l’ufficializzazione del passaggio al Real Madrid: il finale che tutti, in fondo, aspettavano. A cominciare dallo stesso Mbappé, approdato in uno dei club del suo cuore (l’altro è il Milan). E per finire a Florentino Perez, l’instancabile presidente dei Galacticos, che da anni brigava – senza successo – per portare l’ex stella del Paris Saint-Germain alla ‘Casa Blanca’.

Il Real Madrid ufficializza l’ingaggio di Kylian Mbappé

L’annuncio è arrivato attraverso un comunicato insolitamente stringato da parte del Real Madrid, solitamente più pomposo nelle sue comunicazioni pubbliche: “Il Real Madrid C. F. e Kylian Mbappé hanno raggiunto un accordo per il quale sarà giocatore del Real Madrid per le prossime cinque stagioni“. Un accordo dai contorni dorati. All’attaccante, 25 anni, gli ultimi sette trascorsi a Parigi, vanno infatti 125 milioni di euro di premio alla firma, più uno stipendio da 15 milioni netti a stagione destinati a crescere progressivamente fino a 20, con scadenza 2029. In più, l’80% sui diritti d’immagine. Mistero sulla clausola rescissoria, che tuttavia dovrebbe aggirarsi intorno al miliardo di euro. Roba da fantascienza, o forse da sceicchi.

Festa a Madrid, amarezza al PSG: la ripicca di Al-Khelaifi

A proposito di sceicchi, chi c’è rimasto male per l’epilogo della soap Mbappé è Nasser Al-Khelaifi, presidente del PSG (oltre che dell’ECA). È stato lui, che si è opposto fino all’ultimo all’addio del fuoriclasse, a negare al Real del “nemico” Perez la soddisfazione di presentare subito in grande stile il nuovo acquisto ai tifosi: fino al prossimo 30 giugno Mbappé è ancora un tesserato dei parigini. Che non ricaveranno niente dalla sua cessione, visto che il calciatore s’è liberato a zero. Due anni fa il Real aveva offerto 180 milioni di euro per prenderlo, ma Al-Khelaifi, Sarkozy e Macron riuscirono a impedirlo. Morale della favola: Kylian adesso è andato via gratis.

Mbappé rompe il silenzio sui social: il post dopo l’annuncio

Mbappé, a questo punto, dovrebbe essere presentato a metà luglio al Bernabeu. In ogni caso dopo l’Europeo, che giocherà comunque da protagonista con la maglia della Nazionale francese. In un post sui social, corredato da foto in cui era ancora un ragazzino e sfoggiava i prodotti ufficiali del Real, Mbappè ha scritto di “sogno realizzato”.

Tra quelli che hanno commentato ed espresso il proprio apprezzamento per il passaggio di Mbappé al Real, anche Cristiano Ronaldo. Il portoghese figura in una delle foto condivise da Mbappé e ha fatto gli auguri a lui e al club per i tempi esaltanti che li attendono.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...