Virgilio Sport

Milan, Biasin: “Inspiegabile su Ibra” ma il web lo bacchetta

Il giornalista e tifoso dell’Inter fa notare che lo svedese chiuderà la sua carriera senza un pallone d’oro

23-11-2020 09:45

Milan, Biasin: “Inspiegabile su Ibra” ma il web lo bacchetta Fonte: ANSA

Immenso Ibra. Ci sono poche parole per giudicare l’attaccante svedese. Arrivato in Italia lo scorso gennaio con tanti dubbi da parte di tifosi e addetti ai lavori, Zlatan è riuscito in pochi mesi a cambiare completamente il volto del Milan. 

La guida di Pioli, salda e capace, la leadership e la classe dell’attaccante classe 1981 hanno completato rivoluzionato il Milan che dopo anni di delusioni e piazzamento poco significati nel campionato italiano, ora si è preso la testa della classifica permettendo ai suoi tifosi di tornare a parlare di scudetto. 

Il tweet

Le prestazioni di Ibrahimovic stanno andando al di là di quanto ogni tifoso avrebbe potuto sperare al suo arrivo in Italia. A 39 anni Zlatan non ha portato solo entusiasmo e leadership all’interno di un gruppo giovane e in costruzione. Ha portato tutta la sua classe che sta mettendo in ginocchio le difese di mezza Italia. E anche il giornalista Fabrizio Biasin sottolinea quest’aspetto: “La cosa che impressione di più di Ibrahimovic è che terminerà la sua carriera senza aver vinto un Pallone d’Oro. A questo punto aggiungerei un forse”. 

La replica dei social

Parole che generano un’immediata discussione sui social. Giuse fa notare la mancanza di vittorie a livello europeo e internazionale dello svedese: “Per vincere il Pallone d’Oro bisogna vincere in Europa, ma non è di sua competenza. Togli pure il forse dai”. Elisa punta sullo stesso aspetto: “Gli manca anche una Champions”. Alessio attacca: “Ha giocato con Ajax, Juve, Inter, Milan, Barcellona, Psg e Manchester United. Tutte queste squadre hanno fatto meglio senza di lui in Champions. Solo un caso?”. 

Ma c’è anche chi supporta la campagna del giornalista: “In Premier era un comprimario, in Italia è un fenomeno a 40 anni per l’oggettiva mediocrità della serie A. L’Ibra dei primi anni 2000 era da pallone d’Oro, non l’ha vinto ed è uno scandalo”. Anche Monaco dice la sua: “Giocatore spaziale che ha avuto la sfortuna di giocare nell’era Messi-Ronaldo. Sicuramente da pallone d’oro per qualità, anche se non ha mai vinto una Champions, anzi mai giocata nemmeno una finale”. 

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...