Virgilio Sport

Milan, braccio di ferro con le eterne rivali per il difensore

Nel mirino dei rossoneri c'è Matteo Lovato del Verona. Juve e Inter, però, proveranno a mettere i bastoni tra le ruote proprio al Milan.

Pubblicato:

Ancora due mesi separano i club dal mercato di gennaio, mai come quest’anno fondamentale visti i numerosi imprevisti, legati soprattutto alla pandemia di coronavirus. Tra le società più attive c’è il Milan, che è alla strenua ricerca di un difensore e sembra aver individuato il nuovo obiettivo proprio tra i calciatori che la squadra rossonera ha affrontato nel posticipo di domenica sera: si tratta di Matteo Lovato dell’Hellas Verona. I rossoneri, però, devono fare i conti con la concorrenza delle due rivali di sempre, Juventus e Inter.

21 anni il prossimo 14 febbraio, Lovato ha preso il posto di Kumbulla, finito quest’estate alla Roma, al centro della difesa della formazione allenata da Ivan Juric, ben figurando nel contesto di un club che nonostante abbia perso alcuni dei suoi pezzi pregiati (oltre a Kumbulla, anche Rrahmani e Amrabat) continua a rivelarsi squadra solida, tanto da condividere in classifica la stessa posizione dell’Inter con ben 6 gol subiti in meno (5 contro gli 11 dei nerazzurri).

Secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, il direttore tecnico Paolo Maldini e il ds Frederic Massara sarebbero stati convinti dalle prestazioni del giovane in forza agli scaligeri, tanto da provare ad anticipare i tempi di una trattativa. Oltre ai rossoneri c’è però la forte insistenza della Juventus, che in queste settimane sta vivendo una vera e propria emergenza in difesa e vorrebbe aggiungere un tassello in più a gennaio al mosaico del reparto arretrato.

Non va poi sottovalutato l’interesse dell’Inter: i nerazzurri stanno monitorando attentamente le prestazioni di Lovato, che tra l’altro gioca in una difesa a tre dall’impostazione tattica simile a quella di Antonio Conte, e che quindi farebbe meno fatica ad ambientarsi rispetto ai reparti a quattro messi in campo da Stefano Pioli e Andrea Pirlo.

Il braccio di ferro, quindi, è praticamente a tre, fra le big tradizionali del nostro calcio: i dirigenti di Milan, Juventus e Inter torneranno a darsi battaglia anche sul mercato, anche se bisognerà attendere gennaio per capire chi la spunterà.

Milan, braccio di ferro con le eterne rivali per il difensore Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...