Virgilio Sport

Milan, Ibra verso l’addio: i tifosi trovano i colpevoli

L’attaccante svedese sempre più lontano da Milano, fan rossoneri scatenati sui social

01-04-2020 09:26

Milan, Ibra verso l’addio: i tifosi trovano i colpevoli Fonte: ANSA

E’ durata pochi mesi l’esperienza di Ibrahimovic al Milan. Il ritorno dell’attaccante svedese in casacca rossonera aveva avuto l’effetto di una scossa sull’ambiente. L’attaccante era riuscito a dare la sveglia alla squadra che dal suo arrivo era sembrata immediatamente più competitiva. Non solo gol e prestazioni, è stata la sua presenza nello spogliatoio a dare grinta e convinzione. Ma la sospensione del campionato dovuta all’emergenza sanitaria ha spento quegli entusiasmi sul nascere.

L’addio

I principali quotidiani sportivi e non riportano la notizia della decisione di Ibrahimovic che avrebbe già comunicato alla società rossonera di aver deciso di lasciare Milano alla fine della stagione. Una scelta, forse attesa, visto che a Milanello è atteso un nuovo rimpasto societario. Dopo l’addio di Boban, sembra probabile anche quello di Paolo Maldini, con lo svedese che perderebbe in un colpo solo due delle ragioni che lo hanno spinto a tornare in Italia.

La Gazzetta dello Sport rivela infatti che Zlatan sarebbe rimasto deluso dagli ultimi scossoni avvenuti in società, e che anche l’addio probabile di Pioli (Rangnick dovrebbe prendere il suo posto, ndr) ha giocato un ruolo importante. Ora attende solo un incontro faccia a faccia con Gazidis per comunicare la sua volontà.

Il sostituto

E stando a quanto emerge dalle cronache di mercato, il Milan avrebbe anche trovato già il suo sostituto: Arek Milik. L’attaccante polacco del Napoli infatti non sembra intenzionato a firmare il prolungamento del contratto che lo lega alla società partenopea fino al 2021 e per lui si aprono le porte della cessione. Ancora giovane e con un ingaggio non troppo ingombrante, il numero 99 azzurro è il prescelto per diventare il punto di riferimento offensivo nel nuovo Milan.

Le reazioni

Ovviamente i social e le reazioni dei tifosi milanisti non si sono fatte attendere. Ibra, nonostante i suoi 38 anni, ha dimostrato di essere un leader e un trascinatore e per i fan poteva essere la pietra su cui rifondare: “Complimenti Gazidis – scrive Attilio – Vattene maledetto Gazidis”. Un’idea condivisa da molti sostenitori: “Siamo veramente in mano a nessuno….perdonali Zeta”, gli fa eco Davide. E per molti tifosi il solo nome di Ibra nei trend topic era foriero di brutte notizie: “Quando vedi il nome di Ibra in trend, capisci che arriveranno brutte notizie”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...