Virgilio Sport

Mondiali 2022: domani il via con Qatar-Ecuador, la gara dello scandalo

La partita inaugurale della Coppa del Mondo 2022 sarà il Qatar e l'Ecuador. Già chiamata "partita dello scandalo", si spera che d'ora in poi si parli solo di calcio e non di polemiche varie.

Pubblicato:

Domenica 20 novembre alle 17.00 (ora italiana) inizierà ufficialmente la tanto discussa Coppa del Mondo in Qatar con la sfida tra i padroni di casa e i sudamericani dell’Ecuador.

Già soprannominata la “sfida dello scandalo” (per alcune voci che avrebbero voluto il Qatar pagare la nazionale ecuadoriana per vincere la partita inaugurale), volente o nolente sarà seguita dai tifosi di mezzo mondo. I due allenatori sono carichi e sicuri di sé, e con questa gara finalmente si spera che si lascino da parte le polemiche e si inizi a pensare solamente al calcio.

Qatar-Ecuador, la partita dello scandalo

Neanche il tempo di iniziare, che la Coppa del Mondo ha già regalato parecchi scandali e polemiche che potrebbero bastare per le prossime 10 edizioni. In questo caso lo “scandalo” riguarda la nazione ospitante, ovvero il Qatar.

Come ha riportato un paio di giorni fa il Daily Mail, il Qatar avrebbe corrotto otto calciatori dell’Ecuador, con una cifra vicina ai 7,4 milioni di dollari, per perdere la partita inaugurale proprio contro gli ospitanti del Mondiale (per 1-0, con gol nel secondo tempo, si legge sul tabloid britannico). Lo hanno confermato anche cinque addetti del Qatar ed Ecuador.

L’indiscrezione non è stata confermata ma ha fatto parlare mezzo mondo, portando anche alcuni a urlare per l’esclusione del Qatar dalla “propria” Coppa del Mondo. Potrebbe non essere vero niente, ma senza dubbio Qatar-Ecuador inizia con la giusta carica.

Qatar-Ecuador, le statistiche della partita

Questa, nonostante possa sembrare strano, non sarà la prima partita tra queste due nazionali. Sono infatti tre i precedenti tra Qatar ed Ecuador, sfide tutte disputate in Qatar per un bilancio in perfetto equilibrio di una vittoria a testa e un pareggio (sei reti realizzate per parte). L’incrocio più recente ha visto la vittoria del Qatar in un match amichevole disputato nell’ottobre 2018 (4-3).

Questa sarà inoltre la prima partecipazione del Qatar a una Coppa del Mondo FIFA, e si tratta anche del primo paese arabo ad ospitare questa manifestazione.

Le ultime quattro partite di apertura di un Mondiale hanno prodotto un totale di 17 gol. Tuttavia, è dal 2002 (Senegal) che una nazionale non vince la prima partita in assoluto che gioca in Coppa del Mondo. Un dato però fa ben sperare i padroni di casa: il Qatar ha infatti vinto tutte e tre le precedenti partite giocate allo Stadio Al Bayt, con un punteggio complessivo di 9-0.

Qatar-Ecuador: le probabili formazioni

Qatar (5-3-2): Al-Sheeb; Rò-Rò, Al-Rawi, Khoukhi, A. Hassan, Ahmed; Hatem, Al-Haydos, Boudiaf; Afif, Almoez Ali.

Allenatore: Felix Sánchez Bas. Indisponibili: –

Ecuador (4-3-3): Dominguez; Preciado, Porozo, Hincapie, Estupinan; Caicedo, Mendez, Cifuentes; Plata, Valencia, Ibarra.

Allenatore: Gustavo Alfaro. Indisponibili: Gruezo, Sarmiento

Al via il Mondiale in Qatar, le parole dei CT

Molto carico il Commissario Tecnico dell’Ecuador Gustavo Alfaro, che in conferenza stampa fatica a trattenere tutta la propria emozione:

“È una grande sfida, soprattutto per la strada che abbiamo fatto per arrivare qui. Non so cosa proverò quando inizierà la partita, quando ascolterò l’inno e penserò alla mia famiglia che scenderà in campo. Guardandomi indietro vedo il me stesso di sei anni innamorato del pallone, non so cosa accadrà quando guarderò il cielo e ricorderò quelli che non ci sono più”.

Alfaro continua anche parlando del radioso futuro che si augura per il calcio dell’Ecuador:

“Essere arrivati al Mondiale è già un grande traguardo. In futuro l’Ecuador dovrà avere trenta o quaranta giocatori in Europa. Affronteremo il Qatar nella sua miglior versione, speriamo di poter assistere anche alla nostra”.

Si farà invece la storia quando i padroni di casa del Qatar inizieranno la Coppa del Mondo, e l’allenatore Felix Sanchez dice che “non si sa mai cosa può succedere”.

Lo stadio Al Bayt sarà la sede della partita inaugurale del torneo e della prima partita del Qatar ai Mondiali. I campioni della Coppa d’Asia AFC 2019 faranno molta fatica a qualificarsi nel Gruppo A, che comprende anche Paesi Bassi e Senegal.

Sanchez è realista sulle prospettive della sua nazionale,, ma non vede l’ora di provare a sfidare le aspettative. Lo spagnolo ha dichiarato:

“Ovviamente non sto parlando della vittoria del Qatar nella Coppa del Mondo, ma competere a un buon livello contro queste tre squadre è la nostra sfida. Poi questo è il calcio e non si sa mai cosa può succedere”.

SONDAGGIO – Chi alzerà la Coppa del Mondo a Qatar 2022?

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...