Virgilio Sport

Mondiali, Adani piange per l'Argentina e scatena l'ultima polemica

Adani in lacrime per la vittoria dell'Argentina ai Mondiali: il trionfo di Messi scatena la clamorosa reazione dell'opinionista, suo grande ammiratore. Ma non tutti apprezzano il "tifo" per una nazionale straniera sulle frequenze della tv pubblica.

18-12-2022 20:21

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Giornalista per vocazione e innamorato di tutti gli sport, ha collaborato con numerose agenzie, quotidiani, radio e tv. Su Virgilio Sport scrive soprattutto di Calcio: esperto scandagliatore del mondo social dei tifosi, è diventato anche un “giudice” accurato delle sviste arbitrali

L’ultima polemica dei Mondiali è targata Lele Adani. E chi se no. L’Argentina vince e lui piange in tv. Lacrime di gioia, lacrime di commozione in diretta Rai. Manco fosse stata l’Italia ad alzare la Coppa tra i cammelli, la sabbia e i grattacieli di Doha. Un’immagine che sta scatenando una piccola, grande bufera sui social. Ciliegina sulla torta di un Mondiale di cui Adani, forse anche al di là delle sue intenzioni, è stato grande protagonista.

La finale di Adani: prima stravolto, poi emozionato

Un crescendo di emozioni, di sensazioni, la finale tra Argentina e Francia per Adani. Prima il “mistero” della cerimonia di chiusura, che avrebbe dovuto commentare lui e che invece non lo ha visto in postazione. Poi lo sguardo stralunato a ogni commento dallo studiolo. La grande speranza a fine primo tempo, con l’Argentina avanti 2-0 e il sorriso che gli si legge sul volto. L’espressione stravolta dopo il clamoroso 2-2 della Francia. Quindi la tensione evidente, palpabile, al 120′, dopo il pirotecnico 3-3 ai supplementari. E infine, le lacrime.

Le lacrime di Adani: Argentina campione del mondo

I balletti di Martinez ipnotizzano i francesi, Messi e l’Argentina possono esultare. E con loro c’è Lele, in lacrime nello studio Rai di Doha. Sollecitato da Alessandro Antinelli, riesce a farfugliare una similitudine con Maradona a Messico 1986: “Questa finale somigliava a quella dell’86 anche nella dinamica della partita. Valdano guarda Burruchaga e gli dice ‘noi abbiamo Diego’. Adesso l’Argentina aveva Messi“. E poi, quasi nel mezzo di una crisi mistica: “È la vittoria della gente che ama, che può essere protagonista in mezzo al campo ma anche per 45mila anime. Questa la grande forza degli argentini che hanno aspettato tanto per tornare sul tetto del mondo”.

Adani piange in tv per l’Argentina: è bufera sui social

Immagini che diventano subito virali. “Ricordiamo ad Adani che non deve piangere dato che è italiano, comunque”. E ancora: “Ma anche basta Adani, che patetico.. finalmente sono finiti sti commenti faziosi”. Oppure: “Ma si può? La Rai sta pagando uno che piange per cosa?”. Ed è polemica vera: “Io tifavo molto Argentina, ma vedere sto c… in tv che sta piangendo per una nazionale mi sta facendo veramente innervosire, ma che cavolo piangi Adani“. E via con altre centinaia, migliaia di messaggi di questo tenore.

Quelli che difendono Adani: sua passione è emozionante

Non mancano però i sostenitori di Adani. “Può piacere o meno ma volevo Adani in telecronaca. La sua passione per il fútbol è emozionante”, si rammarica un abbonato Rai. “Forse avete capito perché Adani non poteva commentare sta partita”, osserva caustico un altro utente. “Il più grande rimpianto di questa Coppa del Mondo è il non aver avuto Adani in finale”, ammette un fan. “Adani che si commuove è già storia”, scrive un altro. Mentre Fabrizio osserva sarcastico: “L’estromissione di Lele Adani si è rivelata la scelta migliore. Non sarebbe arrivato vivo alla fine del primo tempo. La RAI gli ha salvato la vita! Questo sì che è servizio pubblico”.

 

 

 

 

 

 

Leggi anche:

Caricamento contenuti...