Virgilio Sport

Mondiali, aggrediti tifosi del Marocco dopo la vittoria sulla Spagna

In tutto il mondo i tifosi hanno celebrato la vittoria ai Mondiali del Marocco sulla Spagna. Alcuni episodi di vandalismo a Milano, mentre a Verona si assiste a violenze di natura razziale.

07-12-2022 16:42

Il Marocco ha raggiunto un risultato straordinario battendo la Spagna ai gironi e qualificandosi per i quarti di finale della Coppa del Mondo in Qatar.

In festa la comunità marocchina presente in Italia, ma in tutto il mondo i tifosi hanno festeggiato un risultato letteralmente storico. Sfortunatamente, non tutto è andato come previsto, con alcuni episodi di violenza localizzata e ingiustificata che continuano ad essere presenti e a ripetersi.

Il Marocco batte la Spagna, festa in tutto il mondo

A Rabat, la capitale del Marocco, era presente nel centro cittadino una folla oceanica per festeggiare la vittoria ai calci di rigore del Marocco, che negli ottavi di finale della Coppa del Mondo in Qatar è riuscita nell’impresa di eliminare una delle favorite alla vittoria finale, la Spagna di Luis Enrique, protagonista di una lotteria dei rigori davvero brutta con tre errori su tre penalty calciati.

I media, nella giornata di oggi, riportano foto di enormi festeggiamenti sia in giro per il mondo sia in Italia, dove la comunità marocchina è particolarmente numerosa. A Torino, Milano e Verona, molti tifosi si sono radunati e organizzati con maxi-schermi per assistere al match contro la nazionale iberica.

A Milano, Corso Buenos Aires e Pizza Gae Aulenti si sono letteralmente riempite tifosi, come Piazza Bra a Verona, luogo però di un raid davvero riprovevole.

Incidenti a Milano, interviene Salvini

A Milano, se in Buenos Aires non si sono registrati problemi, in Piazza Gae Aulenti ci sono stati alcuni danni causati da più di 300 tifosi marocchini che si sono radunati per guardare assieme la partita dei propri idoli. Come riporta La Repubblica, infatti, “un gruppetto di tifosi marocchini si è abbandonato a festeggiamenti smodati iniziando a prendere a calci dei divanetti bianchi, tavolini in plastica, parte dell’arredo esterno e bottiglie. Qualche arredo è stato lanciato in aria”.

Il video ritraente gli atti vandalici è stato pubblicato dall’account “MilanoBellaDaDio” e ri-postato anche dal Ministro Matteo Salvini che ha così commentato: Il Marocco elimina la Spagna, così “festeggiano” a Milano… Mi auguro che i responsabili vengano identificati e ripaghino tutti i danni”.

Sempre riportata da Repubblica, interviene anche la Questura milanese: “L’area è stata prontamente ripristinata. I folti gruppi che hanno festeggiato in centro sono stati costantemente monitorati durante i festeggiamenti dalle forze dell’ordine evitando intemperanze e attriti con gli automobilisti in quanto circoscritti e il traffico è stato deviato per mitigare la problematica”.

Aggressione shock a Verona, arrestate 13 persone

Nelle strade di Verona, dove caroselli di automobili stavano festeggiando la vittoria del Marocco sulla Spagna, è andato in scena quello che è stato definito un vero e proprio raid di matrice razziale nei confronti dei tifosi marocchini.

Un gruppo di persone incappucciate, riconducibili all’estrema destra locale, avrebbe aggredito alcuni ragazzi marocchini a bordo di cinque automobili a Corso Porta Nuova, vicino Piazza Bra.

Stando a quanto riportato dai testimoni, un gruppo di ragazzi incappucciati avrebbe minacciato i tifosi marocchini con catene, manganelli e cinture. Sembra che una donna sia rimasta leggermente ferita dalle schegge di vetro causate da un finestrino mandato in frantumi dagli aggressori.

Tredici ragazzi, militanti dell’estrema destra locale, sono già stati arrestati e identificati dalla polizia, che ora dovrà accertare le singole responsabilità.

Mondiali, aggrediti tifosi del Marocco dopo la vittoria sulla Spagna Fonte: Getty Images

Leggi anche:

Caricamento contenuti...