Virgilio Sport

Mondiali di pattinaggio, l'impresa di Ghiotto

Il 29enne vicentino va ancora a medaglia dopo il bronzo alle Olimpiadi di Pechino: è argento a Hereenveen sui 5000 metri.

02-03-2023 22:57

Mondiali di pattinaggio, l'impresa di Ghiotto Fonte: Getty Images

E’ ancora Davide Ghiotto a riscrivere la storia del pattinaggio di velocità azzurro: il 29enne vicentino ha vinto l’argento ai Mondiali di Hereenveen (Paesi Bassi) nella specialità 5000 metri.

Il bronzo conquistato a Pechino sui 10000 metri è stato un vero e proprio trampolino di lancio, perchè la continuità dimostrata nelle ultime nove tappe di Coppa del Mondo (sette volte sul podio), se da un lato significa autostima, dall’altro può regalare un’indigesta pressione: invece Ghiotto ha fatto siglare un crono (6:11:12) superiore solo a quello del grande favorito della vigilia, l’Orange Patrick Roest (6:08:94), che succede al mitico Sven Kramer (viittorioso tra il 2012 e il 2017 a ripetizione); sale con loro sul podio il belga Bart Swings (6:13:06).

La partenza sprint dell’italiano ha regalato la giusta dose di ansia al pubblico di casa, che ha tirato un sospiro di sollievo quando ha notato la sua lieve flessione nell’ultimo chilometro; il risultato, che mancava alla spedizione azzurra dal Mondiale 2015 (Fabio Francolini fu argento nella mass start di Heerenveen) e in una prova cronometrata dal Mondiale di Nagano (tre piazzamenti d’onore per Enrico Fabris nei 5000.10000 metri e inseguimento a squadre), è di buon auspicio per i 10000 metri in programma domenica. Quella è la distanza ideale di Ghiotto, protagonista nella prova di Coppa del Mondo disputata in Canada a Calgary: il 15o posto di Andrea Giovannini serve invece a rompere il ghiaccio, perché la gara dell’altro azzurro è la mass start.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...