Virgilio Sport

Mondiali: Neymar torna in pista, nel ballo delle star vuol battere Messi, Mbappé e… Pelé

Con il gol alla Corea del Sud in Qatar il 10 della Seleçao ha lanciato un messaggio ai compagni di squadra del PSG e avvicinato un record appartenente a O Rei

06-12-2022 11:34

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, specializzato in calcio e pallanuoto, cura anche la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

Contro la Corea del Sud Neymar è tornato in campo a fare meraviglie col Brasile, superando l’infortunio che fino a pochi giorni fa si temeva potesse causargli un lungo stop: con questa Seleçao O Ney può davvero pensare di vincere i Mondiali di Qatar 2022 e battere così le altre stelle del PSG, Messi e Mbappé. 

Neymar è andato anche in gol su rigore nell’ottavo di finale: con questa rete ha eguagliato un record di Pelé e Ronaldo il Fenomeno e avvicinato un altro primato fissato da O Rei.     

Mondiali: Neymar in campo dopo l’infortunio

Al centro del Brasile che segna, vince, balla e si diverte è tornato lui, Neymar. L’infortunio patito nella gara inaugurale a Qatar 2022 contro la Serbia aveva fatto temere il peggio, l’attaccante era uscito dal campo in lacrime e nelle foto pubblicate dalla stampa di tutto il mondo la sua caviglia pareva davvero in condizioni preoccupanti. Nei giorni successivi lo staff medico del Brasile ha però escluso fratture e lesioni ai legamenti e con un po’ di attesa la caviglia s’è sgonfiata: senza Neymar la Seleçao ha battuto la Svizzera e perso (senza conseguenze) col Camerun, ma appena il 10 è tornato disponibile il c.t. Tite non ci ha pensato un attimo a reinserirlo nella formazione titolare. 

Mondiali: Neymar lancia la sfida a Messi e Mbappé

Contro la Corea del Sud, negli ottavi di finale giocati ieri, Neymar è apparso ancora non al meglio, ma è stato comunque in grado di incidere, non solo trasformando il rigore del momentaneo 2-0. Ora, per O Ney l’obiettivo è la Coppa del Mondo, un trofeo con il quale chiuderebbe degnamente la sua carriera col Brasile – tempo fa ha ipotizzato la possibilità di lasciare la Seleçao proprio dopo Qatar 2022 – e farebbe aumentare il suo peso specifico all’interno dello spogliatoio del PSG: Neymar, infatti, raggiungerebbe Kylian Mbappé, che nel 2018 vinse il trofeo con la Francia, e scavalcherebbe Leo Messi,  che invece il Mondiale non l’ha mai vinto. Intanto, dopo il gol alla Corea del Sud Neymar può affermare di aver eguagliato il record di due grandi del passato. 

Mondiali: Neymar e il record di Pelé 

Con il rigore trasformato negli ottavi di finale, infatti, Neymar è diventato il terzo giocatore brasiliano dopo Pelé e Ronaldo il Fenomeno a segnare in tre differenti edizioni del Mondiale: O Ney firmò 4 reti a Brasile 2014 (doppiette contro Croazia e Camerun) e 2 reti a Russia 2018 (contro Costa Rica e Messico). E per un primato raggiunto, ce n’è un altro ormai davvero vicino: Neymar è infatti arrivato a quota 76 reti con la maglia della Seleçao, ad un solo gol dal record assoluto di Pelé.      

Leggi anche:

Caricamento contenuti...