Virgilio Sport

Mondiali nuoto: Poggio, “Non basta nuotare in 57", bisogna poi ripetersi”

Il tempo di Qin Haiyang non basta per decretarlo favorito all’appuntamento giapponese. “Si può lottare tutti per l’oro”

18-05-2023 15:39

Mondiali nuoto: Poggio, “Non basta nuotare in 57", bisogna poi ripetersi” Fonte: Gettyimages

Dopo il titolo italiano nei 100 rana vinto davanti al campione del mondo Nicolò Martinenghi, ora il pensiero di Federico Poggio è rivolto proprio all’appuntamento iridato.

Un titolo che, come raccontato al programma Swim 2U di OA Sport e Sport2U, non è stato una sorpresa per lui. “Sapevo – ha detto – che se fossi stato al 100% avrei potuto vincere il titolo. Io sono molto felice soprattutto per il tempo nuotato, perché rappresenta per me uno step molto importante, che mi ero già fissato ad inizio stagione”.

Per quanto riguarda invece i Mondiali, che sono in programma a Fukuoka (Giappone) dal 14 al 30 luglio, Poggio è consapevole delle proprie possibilità. “È difficile pronosticare chi può vincere la gara mondiale. Il divario non è gigantesco e dunque si può lottare tutti per lo stesso obiettivo”. Tutto questo senza farsi spaventare dai 57,93 realizzati da Qin Haiyang in occasione dei Nazionali cinesi: tempo che lo rende il terzo uomo a scendere sotto i 58 secondi. “Ogni tanto esce qualcuno che nuota 57”, poi magari bisogna vedere che chi lo nuota se riesce a confermarsi oppure se lo realizza una sola volta”, sottolinea Poggio.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Sassuolo - Empoli
Salernitana - Monza
Genoa - Udinese
SERIE B:
Cremonese - Palermo
Brescia - Reggiana
Sudtirol - Bari
Cittadella - Catanzaro
Ternana - Lecco
Pisa - Venezia
Como - Parma

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...