Virgilio Sport

Mondiali, Senegal-Olanda: la gioia olandese spegne anche l’incubo delle vuvuzela

L’Olanda conquista la vittoria nel match contro il Senegal con un gol a pochi minuti dallo scadere ma è il tifo incessante degli africani a catturare l’attenzione dei social

21-11-2022 19:01

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Due gol a pochi minuti dallo scadere condannano il Senegal alla sconfitta contro l’Olanda nella seconda giornata dei Mondiali in Qatar. La nazionale africana era stata scelta da molti come una “squadra simpatia” prima dell’inizio della manifestazione e nella gara inaugurale i ragazzi di Cissè hanno giocato un’ottima partita meritando sicuramente di più per quanto fatto vedere. Ad avere vinto sono senza dubbio i suoi tifosi che hanno fatto tremare lo stadio dall’inizio alla fine.

Senegal-Olanda, il tifo degli africani riporta alla mente le vuvuzela

Il Mondiale in Sud Africa del 2010 viene ricordato non solo per la vittoria della Spagna ma anche e forse soprattutto per il fastidiosissimo suono delle vuvuzela, le trombette da stadio tipiche del calcio sudafricano. La gara tra Olanda e Senegal riporta in auge quel momento visto il tifo infernale e decisamente rumoroso dei tifosi africani: “Mai tifosi senegalesi devono fare sto casino per tutte le partite che giocheranno?”, si domanda IseeOnly. Mentre Agro scrive: “Giocassero a pallone con la stessa intensità e tenacia di come suonano i tamburi avrebbero in bacheca 2/3 mondiali, 3 Champions e 4 o 5 telegatti”.

Senegal-Olanda, il tocco “a luci rosse” di De Jong

Il match tra Olanda e Senegal, nonostante le aspettative della vigilia, non offre le emozioni sperate. Seguire la gara diventa difficile con la noia che comincia a farla da padrona. Ed allora anche un intervento un po’ sgraziato di De Jong finisce per diventare argomento di conversazione. Il centrocampista olandese, nel tentativo di ostacolare un avversario, finisce per colpirlo nelle parti intime con uno scatto che diventa subito virale sui social.

Senegal-Olanda, l’ex juventino De Ligt nel mirino dei social

La partita soprattutto nel primo tempo non regala moltissime emozioni. L’Olanda attacca ma costruisce poche occasioni, il Senegal è invece un po’ più confuso ma più pericoloso. Ma l’attenzione dei social si concentra soprattutto su De Ligt che nel primo tempo pare in difficoltà: “De Ligt si muove sempre come quello del gruppo che prova a darsi un contegno ma che in realtà ha un tasso alcolemico di 8,6”. E ancora: “Ci hanno provato in tutti i modi a raccontarci di un De Ligt fortissimo in questi anni. E invece questo è”, commenta Bennati. Mentre Davide commenta: “Continuo a pensare che aver dato via De Ligt e aver preso Bremer sia stato un colpo da maestro”.

Senegal-Olanda, si riaccende l’interesse sui social

Le prime due gare del Mondiale non sono state all’insegna del grande spettacolo. Prima il successo dell’Ecuador sui padroni di casa del Qatar, poi la vittoria con punteggio tennistico dell’Inghilterra contro il malcapitato Iran. Nel pomeriggio è il turno di Olanda e Senegal e per molti tifosi si tratta del primo vero match di questa rassegna iridata: “E’ la prima partita che merita di essere vista”, commenta Anna. La pensa allo stesso modo anche Massimo: “Forse si sta giocando una partita vera in questo mondiale”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Torino - Lazio

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...