Virgilio Sport

Mondiali, Sudamerica: la favola di Luis Diaz, doppietta al Brasile sotto gli occhi del padre, Vinicius ko

La Colombia ribalta il Brasile grazie alla doppietta di Luis Diaz: presente anche il papà del bomber, liberato dai sequestratori dopo 13 giorni

17-11-2023 09:42

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Cade l’Argentina. E cade anche il Brasile. Le qualificazioni sudamericane al Mondiale 2026 regalano due grosse sorprese alla vigilia dello scontro diretto tra le due selezioni più forti del continente. Ma regalano anche la favola di Luis Diaz, l’attaccante colombiano del Liverpool, che ha ribaltato la Seleçao con un doppietta in quattro minuti sotto gli occhi del padre, che solo pochi giorni fa era stato liberato dopo un sequestro durato 13 giorni.

Colombia-Brasile 2-1: Seleçao flop, i cafeteros volano con Diaz

Senza Neymar, Diniz si è affidato al tandem del Real Madrid Rodrygo-Vinicius e la partita sembrava essersi messa subito sui binari giusti per gli ospiti, in vantaggio dopo 4′ con l’attaccante dell’Arsenal Martinelli. Quando tutto lasciava pensare a un successo del Brasile, è salito in cattedra Luis Diaz, che, in quattro minuti – dal 75′ al 79′ – è andato a bersaglio due volte di testa, sfruttando gli errori di una difesa verdeoro troppo passiva. Con questo successo la Colombia, ancora imbattuta nelle qualificazioni mondiali, ha scavalcato l’undici brasiliano, portandosi a quota 9, a -3 dalla capolista Argentina, a sua volta sconfitta dall’Uruguay.

La favola di Diaz: doppietta da urlo sotto gli occhi del padre

Per il 26enne attaccante del Liverpool sono stati giorni drammatici. Già, perché lo scorso 28 ottobre i suoi genitori sono stati rapiti da uomini armati in motocicletta presso una stazione di servizio nel nord della Colombia. Sua madre è stata salvata in poche ore, mentre il padre ha vissuto una prigionia di 13 giorni, prima di essere liberato dai guerriglieri dell’Esercito di Liberazione Nazionale. Emozionante l’incontro padre-figlio avvenuto a Barranquilla a ridosso del big match col Brasile. L’uomo ha poi assistito allo show di Luis Diaz in campo per quella che è stata una vera e propria favola.

Ansia Brasile: Vinicius ko, in dubbio per l’Argentina?

Oltre alla bruciante sconfitte, il ct del Brasile Diniz ha dovuto fare i conti anche con l’infortunio di Vinicius, costretto ad alzare bandiera bianca dopo 25′, sostituito da Joao Pedro. Il giocatore ha lasciato il campo sulle sue gambe, ma la preoccupazione è tanta, dal momento che il prossimo avversario della Seleçao è l’Argentina di Leo Messi, mandata al tappeto dall’Uruguay del ‘Loco’ Bielsa. La Celeste ha posto fine all’imbattibilità della Seleccion che durava dalla gara d’esordio del Mondiale 2022 in Qatar, poi vinto, quando i ragazzi di Scaloni furono sconfitti a sorpresa dall’Arabia Saudita.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...