Virgilio Sport

Napoli, dall’Inghilterra un dietrofront che fa impazzire i tifosi

Il Guardian pubblica un nuovo articolo sulla “mano de Dios” ma stavolta con un’ammissione davvero storica

29-04-2020 09:01

Napoli, dall’Inghilterra un dietrofront che fa impazzire i tifosi Fonte: Ansa

Sono passati “solo” 34 anni ma quel pezzo di storia resta sempre attuale soprattutto per gli inglesi. La gara tra Argentina e Inghilterra ai mondiali del 1986 resta uno dei momenti più famigerati della storia del calcio: da una parte la “mano de dios”, il gol di mano di Diego Armando Maradona che dopo qualche minuto replicherà mettendo a segno quello che viene ancora considerato uno dei gol più belli della storia.

Ora a tornare su quella partita è il giornale inglese del Guardian che firma quello che sembra un clamoroso e storico dietrofront: “L’Inghilterra è stata truffata in Messico. Ma nessuno è stato derubato. Il destino non è stato modificato”. Il giornalista inglese Barney Ronay ha rivisto passo dopo passo la gara di 34 anni fa arrivando alla conclusione che nonostante il gol irregolare, l’Argentina meritava di passare quel turno: “Ci vuole un genio per fare quel gol – scrive il giornalista – Maradona sta giocando un diverso tipo di calcio rispetto a chiunque altro in quel mondiale”.

I tifosi del Napoli: “Di Diego ce n’è uno”

Un dietrofront storico che scatena l’entusiasmo di molto tifosi del Napoli: “Compiere il furto e il gol “del siglo” nella stessa partita. Furbizia e disonestà, grandezza e immoralità. Di Diego ce n’è uno, gli altri non sono niente”, scrive Emanuele. Una partita che Maradona avrebbe vinto in ogni caso secondo Claudio: “Quella partita non poteva finire diversamente”. L’articolo del Guardian dimostra come agli inglesi quella sconfitta non sia mai andata giù: “Dopo 34 anni ancora ne parlano? Perché non mettono il video di Inghilterra 66, la finale contro i tedeschi e il gol fantasma che gli fece vincere il Mondiale”.

Ma ci sono anche reazioni di segno opposto come quella di Vijay: “Maradona può essere fiero solo di una cosa e cioè di aver confessato che quando si drogava poi andava a nascondersi dalla vergogna per non farsi vedere in quelle condizioni dalla sua famiglia, dalle sue figlie. Tutto il resto è solo calcio che serve per ammansire i disperati che tirano a campare”. E ancora Giuseppe: “Maradona campione indiscusso ma un gol di mano non è un colpo di classe, smettete di dire la mano de Dios e dite la mano del diavolo”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...