,,
Virgilio Sport SPORT

Pugilato

Caratteristiche, regole principali e risultati del Pugilato a Tokyo 2020. Le medaglie assegnate nelle varie specialità

CALENDARIO TORNEI DI PUGILATO

I tornei olimpici di pugilato ai Giochi di Tokyo si svolgeranno tra il 25 luglio e il 9 agosto 2020 al Ryōgoku Kokugikan. Il programma prevede 13 eventi di cui cinque di boxe femminile a differenza di quanto accaduto nel 2016 a Rio de Janeiro. Le categorie maschili sono state ulteriormente ridotte da 10 a 8 con la scomparsa dei Pesi mosca leggeri, Pesi gallo e Pesi superleggeri e la reintroduzione dei Pesi piuma che non erano presenti nel 2016 a Rio de Janeiro. Inoltre le categorie femminili sono state aumentate da tre a cinque.

Gli uomini si sfideranno nelle seguenti otto categorie di peso: mosca (52 kg), piuma (57 kg), leggeri (63 kg), welter (69 kg), medi (75 kg), mediomassimi (81 kg), massimi (91 kg), supermassimi (+91 kg).
Le donne invece si batteranno nelle seguenti categorie di peso: mosca (51 kg), piuma (57 kg), leggeri (60 kg), welter (69 kg), medi (75 kg).

Azzurri in gara nel pugilato

Nessun uomo, ma solo donne. Giordana Sorrentino; Angela Carini; Irma Testa e Rebecca Nicoli.

Le regole del pugilato olimpico

Un incontro di boxe olimpico dura 3 round, ciascuno di 3 minuti.

Dal 1992 è stato introdotto un nuovo sistema per il conteggio e l’assegnazione dei punti: i cinque giudici a bordo ring devono schiacciare un pulsante quando viene messo a segno un colpo (diretto, gancio o uppercut), se questo viene segnalato da almeno tre giudici allora il punto viene assegnato. Alla fine del terzo round chi ottiene più punti si aggiudica il match.

L’arbitro può mettere fine al match se la differenza tra i combattenti è tale che la partita non deve continuare o se un medico indica che la partita deve essere interrotta. Una partita può anche finire se un concorrente riceve tre ammonizioni ed è squalificato o se un concorrente non è in grado di riprendere un combattimento entro dieci secondi, nel qual caso viene considerato eliminato (“KO”).

Sebbene lo scopo e le regole della boxe siano semplici, gli stili di combattimento dei suoi concorrenti sono ampi e distintivi. Questo è ciò che rende la boxe uno sport unico.

Italiani nella storia del pugilato olimpico

L’Italia ha una storia gloriosa quando si parla di boxe. Si trova infatti quarto posto del medagliere con 15 ori, 16 argenti e 17 bronzi.
La prima medaglia italiana risale al bronzo di Edoardo Garzena nel 1920, otto anni dopo arrivano i primi ori con Tamagnini, Orlandi e Toscani. Nel 1960 al PalaEur di Roma Nino Benvenuti vinse tutti e quattro i suoi incontri gareggiando nei welter, categoria inferiore rispetto al suo peso abituale, per cui dovette perdere 4 chili durante la fase di preparazione olimpica.

Venti anni più tardi, a Mosca, Patrizio Oliva vinse l’oro nella categoria superleggeri, mentre nel 1988 a Seul fu Giovanni Parisi a salire sul gradino più alto del podio nella categoria pesi piuma.

Cammarelle a Pechino nel 2008 ha regalato all’Italia il primo oro nella categoria dei supermassimi, dopo che Francesco Damiani nel 1984 l’aveva solo potuta accarezzare perdendo l’ultimo contestatissimo match contro il padrone di casa, lo statunitense Tyrell Biggs.

Cammarelle si è anche aggiudicato l’argento a Londra. Altra stella di questo sport è senza dubbio Clemente Russo, due volte vincitore della
medaglia argento nei pesi massimi.

Pugilato Fonte: IPA
LEGGI ALTRO

FAQ

Chi sono gli atleti italiani nel pugilato?

Nessun uomo, ma solo donne. Giordana Sorrentino; Angela Carini; Irma Testa e Rebecca Nicoli.

Quale nazione ha vinto più medaglie nel pugilato?

Gli Stati Uniti regnano incontrastati con ben 113 medaglie. A seguire, Cuba con 73 e Gran Bretagna con 56.

Quali sono i colpi proibiti nel pugilato?

Sono considerati proibiti tutti i colpi non portati col pugno chiuso e che non colpiscano frontalmente l'avversario. E' altresì vietato mordere, spingere l'avversario, utilizzare le corde e colpire l'avversario quando si trova a terra.

Anche le donne gareggiano nel pugilato alle Olimpiadi?

Sì, dalle Olimpiadi di Londra del 2012. Le categorie sono: pesi piuma, pesi leggeri e pesi medi.

Quanto durano i match di pugilato olimpico?

3 round da 3 minuti ciascuno

Che dimensioni ha il ring del pugilato?

Il tappeto di gioco del pugilato si chiama ring ed è un quadrato di 5m x 5m. E' delimitato da corde elastiche che riducono l'area di combattimento a un quadrato di 4 m x 4 m

Medaglie assegnate Olimpiadi Tokyo 2020

Maschile
Femminile
Pesi Piuma
Albert Batyrgaziev
Duke Ragan
Lazaro Alvarez
Samuel Takyi
Pesi Mosca
Galal Yafai
Carlo Paalam
Ryomei Tanaka
Saken Bibossinov
Pesi Massimi
Julio la Cruz
Muslim Gadzhimagomedov
Abner Teixeira
David Nyika
Pesi Leggeri
Andy Cruz
Keyshawn Davis
Hovhannes Bachkov
Harrison Garside
Pesi Mediomassimi
Arlen Lopez
Benjamin Whittaker
Loren Berto Alfonso Dominguez
Imam Khataev
Pesi Medi
Hebert Sousa
Oleksandr Khyzhniak
Gleb Bakshi
Eumir Marcial
Pesi Supermassimi
Bakhodir Jalolov
Richard Torrez Jr
Frazer Clarke
Kamshybek Kunkabayev
Pesi Welter
Roniel Iglesias
Pat McCormack
Andrei Zamkovoi
Aidan Walsh
Pesi Piuma
Sena Irie
Nesthy Petecio
Karriss Artingstall
Irma Testa
Pesi Mosca
Stoyka Zhelyazkova Krasteva
Buse Naz Cakiroglu
Tsukimi Namiki
Hsiao-Wen Huang
Pesi Leggeri
Kellie Anne Harrington
Beatriz Ferreira
Sudaporn Seesondee
Mira Marjut Johanna Potkonen
Pesi Medi
Lauren Price
Qian Li
Nouchka Fontijn
Zenfira Magomedalieva
Pesi Welter
Busenaz Surmeneli
Hong Gu
Oshae Jones
Lovlina Borgohain

OLIMPIADI TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...