Virgilio Sport

Pallotta, frasi choc sugli incidenti di Liverpool

Il presidente della Roma torna sui drammatici fatti di Anfield che hanno portato al ferimento di un tifoso dei Reds.

28-04-2018 21:30

Pallotta, frasi choc sugli incidenti di Liverpool Fonte: 123RF

Archiviata la pratica Chievo, la Roma può concentrarsi sulla missione rimonta-bis in Champions. Dopo il Barcellona, sarà il Liverpool a dover fare i conti con l’effetto Olimpico. Servono tre gol come contro i catalani, ma a quattro giorni dalla super-sfida le attenzioni del presidente giallorosso James Pallotta sono altrove.

Agli incidenti di Anfield, alle drammatiche condizioni del tifoso del Liverpool Sean Cox e alla brutta immagine data dai tifosi della Roma. Pallotta è arrabbiato e deluso e arriva a rievocare la triste stagione degli attentati dei primi anni ’90, in particolare alla Strage di Via dei Georgofili del 1993: “La tifoseria della Roma è la migliore del mondo, ma una minoranza di perfetti imbecilli sta rovinando tutto ed è ora che gli italiani prendano posizione, come fecero dopo la bomba di Firenze del 1993”. 

“È tempo che le cose cambino, in Italia e a Roma, perché succedono troppo spesso. Nel 1993 ero a Firenze, poi sono andato a Parigi. Avevo sentito delle sirene, ma non sapevo bene cosa fosse successo, poi in Francia mi parlarono di bombe e lì ho saputo che una parte del museo era stata fatta saltare in aria. In quell’occasione gli italiani manifestarono contro la criminalità organizzata, forse è il caso che si inizi a prendere posizione anche ora. Purtroppo il calcio italiano e Roma hanno una storia in questo senso che dura da troppo tempo, questo ci consegna una reputazione immeritata”.

Pallotta non fa neppure un accenno alla partita del 2 maggio: “Non voglio parlare della partita, è tutto bellissimo, ma non è questione di vita o di morte. Quello riguarda Sean Cox, sono vicino alla sua famiglia, tutto il resto passa in secondo piano. Sono molto triste per Roma e l’As Roma che a causa di pochi individui vedono la propria immagine rovinata e calpestata in questo modo. Non conosco bene i fatti, ho visto le immagini come tutti, e vedere Sean a terra è terribile. È l’espressione di massima stupidità degli uomini, degli esseri umani. La curva Sud ha dei tifosi straordinari, se abbiamo fatto la rimonta contro il Barça è grazie al contributo del 99,9% di quei tifosi della Sud, ma purtroppo una piccolissima frangia, di solito al di fuori degli stadi, rovina tutto”.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...