Virgilio Sport

Paralimpiadi: morto in un incidente stradale tennista Silvestrone

Con lui sono deceduti anche i due figli minorenni, mentre un terzo è ferito. L'episodio è avvenuto sull'A14

Pubblicato:

Tragico bilancio per un incidente stradale avvenuto sull’A14, in direzione nord, nella Galleria Castello a Grottammare, in provincia di Ascoli Piceno. Tre le vittime, il tennista paralimpico Andrea Silvestrone ei due figli – un bambino e una bambina – minorenni. Ferito un terzo figlio adolescente.

Morte Silvestrone: la dinamica dell’incidente

Secondo le prime informazioni, nei pressi di un cantiere segnalato si sarebbe scontrate un’auto a noleggio che proveniva dall’Abruzzo, su cui viaggiavano appunto le vittime e il ragazzino che è stato trasportato all’ospedale anconitano di Torrette, e un tir il cui conducente è rimasto illeso. Sul posto sono arrivati ​​i soccorsi, il personale sanitario, i vigili del fuoco, la polizia stradale al personale Anas.

Secondo una prima ricostruzione della Polizia autostradale, Silvestrone ha preso una canaletta perdendo il controllo del mezzo. Ha provato a controsterzare ma è finito contro il camion che passava in quel momento. Il frontale non ha dato scampo a lui ea due dei suoi giovanissimi figli.

Lo scontro è avvenuto all’altezza del km 300, in corrispondenza di un “cantiere di lavoro correttamente installato e segnalato”, poco prima delle 11. Il tratto di strada tra San Benedetto del Tronto e Pedaso è stato chiuso al traffico.

Andrea Silvestrone e i figli: chi erano le vittime

Andrea Silvestrone, 49 anni, era affetto da sclerosi multipla ed era un giocatore di tennis in carrozzina. Sconvolta la comunità di Montesilvano, Pescara, dove l’atleta di Ravenna viveva. Il sindaco Ottavio De Martinis ha dichiarato: “Sono devastato”.

Silvestrone era avvocato. Era stato istruttore di tennis prima della malattia, che lo aveva spinto a entrare nella Nazionale paralimica , con cui aveva raccolto risultati a livello internazionale. Separato dalla moglie, aveva tre figli: il primo di 8 anni, il secondo di 12 e il terzo di 14. Nello schianto, sono morti il ​​maschietto di 8 anni e la ragazza di 14. Il dodicenne è ricoverato in gravissime condizioni.

Il sindaco di Montesilvano ha aggiunto: “Una notizia tremenda per noi, Andrea era un mio caro amico con il quale ho condiviso momenti belli e con cui ho anche giocato talvolta a tennis, era un bravo istruttore. Di recente lo avevamo premiato nella Festa dello sport. Una grave perdita, un gran dolore per la perdita di un amico e dei suoi figli”.

Andrea Silvestrone era anche pianista

Tra i tanti hobby, Andrea Silvestrone aveva anche quello di suonare il piano . Avevano solo 33 anni quando gli diagnosticarono la malattia e da allora il suo motto è stato “Se puoi sognarlo, puoi farlo”. Poi è subentrate anche un’altra patologia, ma lui ha sempre tenuto la testa alta: “Non mi sono mai chiesto perché a me e quando i medici mi dissero della seconda malattia risposi che per fortuna era venuta a me. Essendo molto simile alla sclerosi, ho pensato: meglio a me, che già sono sulla sedia a rotelle che a un’altra persona normodotata”.

Anche grazie a queste qualità è diventato pluricampione italiano di tennis paralimpico : nel 2022 è stato insignito della laurea ad honorem. Ha vissuto tanti incontri con studenti e ragazzi a cui ha raccontato il suo percorso di vita: “Sono un grande collezionista, colleziono attimi. E ringrazio la vita che mi ha dato tanto, molto di più di quello che mi ha tolto”.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...