Virgilio Sport

Per Zazzaroni anche i viola cavie del Var, tifosi Inter scatenati

"All'andata rigore di polpastrello, ora rigore di petto"

Pubblicato:

Per Zazzaroni anche i viola cavie del Var, tifosi Inter scatenati Fonte: Ansa

Ha scatenato una vera e propria bufera sul web la considerazione di Ivan Zazzaroni sull’arbitraggio di Fiorentina-Inter. Mentre da Spalletti in giù tutto il mondo nerazzurro ancora non si capacita per il rigore concesso allo scadere da Abisso a favore della Fiorentina, il direttore del Corriere dello sport twitta: “Fiorentina e Inter sono diventate le cavie del Var: all’andata il rigore di polpastrello, ora quello di petto al 97′. Entrambi assurdi”. Un paragone che non convince nessuno in casa Inter. I commenti partono soft (“Il polpastrello fa parte della mano… “) ma dopo la replica di Zazzaroni (“Hai capito perfettamente cosa intendo dire: se ti danno contro un rigore del genere ti inc.. di brutto. Chirurgia arbitrale“) si scatena la polemica: “Barcamenarsi… perché o sei contro il Var (e ci vuole del pelo sullo stomaco) o fare il paragone fra petto e polpastrello è intellettualmente scorretto…” o anche: “Se teneva il braccio al corpo non lo davano..Ma con il braccio largo e prende i polpastrelli è rigore..Poi quando c’è l’inter cambiano sempre le regole… Si sta cercando scuse anche sul rigore dato all’Inter. Mentre che la palla arriva sul petto non lo vedono”.

ANATOMIA OCCULTA – Più leggono e meno condividono i tifosi nerazzurri: “Peccato che uno (il polpastrello) faccia parte del concetto di “MANO” calcistico. Il petto invece è petto, quindi non facciamo passare il messaggio sbagliato. Quello rigore sacrosanto, questo rigore inventato. Eppure non è difficile”. Arrivano consigli (“Tagliati i polpastrelli e cerca di afferrare qualcosa. Vedi che i polpastrelli sono elementi fondamentali della mano”) e accuse (“Paragonare il rigore dell’andata a questo è FANTASCIENZA”) ma la sostanza non cambia.

I PRECEDENTI – Chi ha buona memoria evoca precedenti: “Il polpastrello fa parte del petto? Della spalla? O della MANO? Per il rigore di Zaniolo però invocaste anche l’ONU. Dovreste gridare allo scandalo ma non lo farete, perché si tratta dell’Inter” e infine: “La dimostrazione che l’anatomia non è il suo forte. E nemmeno la capacità di paragonare due episodi dissimili in tutto. Non si sarebbe nemmeno dovuto parlare del “fallo di petto” di D’Ambrosio, visto il precedente fallo di Chiesa sul medesimo”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...