Virgilio Sport

Pioli e le difficoltà di una sconfitta indolore. Con la testa tra Atalanta e il sorteggio di domani

Il tecnico rossonero racconta la serata più complicata del previsto. E attende l'esito dell'urna per quel che riguarda gli ottavi di finale di una competizione che punta a vincere.

Pubblicato:

Alessio Raicaldo

Alessio Raicaldo

Sport Specialist

Un figlio che si chiama Diego e la tesi di laurea sugli stadi di proprietà in Italia. Il calcio quale filo conduttore irrinunciabile tra passione e professione. Per Virgilio Sport indaga, approfondisce e scandaglia l'universo mondo dello sport per antonomasia

La missione è compiuta, non senza sofferenza. Il Milan porta a casa la qualificazione agli ottavi di finale nonostante la sconfitta contro il Rennes grazie al 3-0 dell’andata. Tripletta di Bourigeaud per i francesi, gol di Jovic e Leao per i rossoneri d’Italia. Resta qualcosa da sistemare, specialmente dal punto di vista difensivo, per Stefano Pioli ma l’importante era restare in corsa per la competizione che è probabilmente l’obiettivo principale della stagione del Diavolo.

La serata difficile di Pioli

Stefano Pioli sapeva di andare incontro a una serata potenzialmente pericolosa: “Qualcosa dovevano fare. Ci aspettavamo qualcosa di diverso rispetto a Milano. Ci hanno lasciato tanti spazi. Una partita difficile e una qualificazione più difficile di quanto pensavamo. Bene aver passato il turno, meno bene la sconfitta“. Considerati gli spazi lasciati, si poteva anche fare qualcosa in più: “Abbiamo avuto l’occasione per fare qualche gol in più. Potevamo essere più efficaci nelle ripartenze ma anche più solidi in fase difensiva“.

Tra Atalanta e sorteggio: i prossimi giorni del Diavolo

Adesso l’obiettivo è recuperare al meglio le forze per tornare a bomba sul campionato: “Giocare in Europa League sappiamo tutti cosa significa, recupereremo le energie e faremo la miglior prestazione possibile con l’Atalanta“. Domani, intanto, ci sarà il sorteggio degli ottavi di finale della competizione continentale: “Sono tutti forti – spiega l’allenatore del Milan – , saranno impegni difficili. Se vuoi andare fino in fondo chiunque arrivi sarà difficile. Ma chiunque ci prenderà non sarà contento di trovare noi“.

Le possibilità dall’urna e il punto di Kjaer sulla difesa

Le opzioni per gli ottavi sono le seguenti: Brighton (Inghilterra), Leverkusen (Germania), Liverpool (Inghilterra), Rangers (Scozia), Slavia Praga (Rep Ceca), Villareal (Spagna), West Ham (Inghilterra). Intanto Kjaer, autore di una prestazione discreta ma macchiata dall’episodio del rigore procurato, non fa drammi per i problemi riscontrati dal reparto difensivo nella serata col Rennes: “Quando sei indietro 3-0 le partite diventano così: loro hanno rischiato tutto e noi dovevamo essere più efficaci davanti per andare subito in vantaggio nel primo tempo. Sono i particolari del calcio. Loro hanno messo tutto dentro e noi abbiamo anche sofferto. Ma la cosa importante è che siamo passati“.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lecce - Empoli
SERIE B:
Cremonese - Ternana
Como - Bari
Sampdoria - Sudtirol
Cittadella - Ascoli
Lecco - Reggiana
Parma - Spezia
Cosenza - Palermo

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...