Virgilio Sport

Pistocchi punge ancora Capello: Di quei due non parli mai?

Nuova puntata della querelle a distanza tra il giornalista e il tecnico: tirati fuori dall'armadio un paio di scheletri decisamente ingombranti.

29-10-2019 12:34

Pistocchi punge ancora Capello: Di quei due non parli mai? Fonte: Ansa

Non si smorzano le polemiche tra Fabio Capello e Maurizio Pistocchi. Il giornalista Mediaset, dal suo pulpito su Twitter, sferra un nuovo affondo nei confronti dell’ex allenatore di Milan e Juventus. Da qualche tempo i due si punzecchiano a vicenda e nell’ultimo atto della querelle a distanza Pistocchi tira fuori dall’armadio di “don Fabio” due scheletri decisamente ingombranti.

Il Tweet – Ecco le parole del giornalista sul suo profilo ufficiale: “In due mesi Fabio Capello è riuscito a: 1. dare suggerimenti tecnici a Sarri 2. fare la morale a Zaniolo 3. smentire Antonio Conte 4. deridere Lukaku. Ma non l’ho MAI sentito dire una parola contro il duo Moggi&Giraudo: eppure per il loro comportamento ha perso due Scudetti”.

Gli scudetti revocati – Il riferimento è ai due titoli vinti alla guida della Juventus nelle stagioni 2004-2005 e 2005-2006, proprio i due scudetti conquistati dai bianconeri “sul campo” e ufficialmente revocati dalla Federcalcio. La Juventus non si è mai rassegnata a perdere quegli titoli (il primo, stagione 2004-2005, è rimasto non assegnato; il secondo è andato all’Inter, terza in classifica alle spalle di Juve e Milan) e ha dato vita a una lunga serie di ricorsi in sede di giustizia sportiva e civile, tutti persi.

I commenti – Le osservazioni sul post di Pistocchi, corredato peraltro da una bella immagine in cui Capello è proprio in mezzo a Giraudo e Moggi, dirigenti radiati dalla Federcalcio, non si fanno attendere. “La mia è una domanda non una critica ma noto che non nutre molta stima per Capello né come tecnico né come persona sbaglio?”, chiede Luca ottenendo subito risposta dal giornalista: “No”. “Un bel furbo che sa curare bene i suoi interessi alla faccia degli altri. Ps riportasse la Mazda a Roma con la quale fuggi la notte come un ladro per andare a Torino (non andrò mai alla Juve)”, scrive risentito un sostenitore giallorosso. “Appartiene a un calcio vecchio, le sue disamine sono banali, scontate. C’è un mondo calcistico nuovo, fatto di studio di analisi approfondite, statistiche avanzate”, infierisce Andrea.

Le repliche – Ma c’è anche chi dissente. “Forse pagò solo Moggi. Continuo a credere che quegli scudetti furono vinti sul campo”, prova a puntualizzare un tifoso della Juventus. “Come mai questo astio contro capello Maurizio? Nemmeno a me sta simpatico ma ha vinto tanto e dappertutto”, osserva Rosario. Mentre Arnaldo ipotizza: “Magari nessuno glielo ha mai chiesto”.

 

Leggi anche:

Caricamento contenuti...