Virgilio Sport

Polveriera Lazio: Sarri mette spalle al muro la squadra, Luis Alberto lo inchioda

L’allenatore furioso per la prestazione della squadra a Lecce, ieri il confronto con i giocatori in allenamento con la frecciata del centrocampista spagnolo 

06-01-2023 11:20

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

La sconfitta di Lecce ha scatenato una tempesta nello spogliatoio della Lazio, raccontata oggi da Il Messaggero: nell’allenamento di ieri Maurizio Sarri ha strigliato la squadra e Luis Alberto, in passato punito dal suo allenatore, lo ha accusato di non adottare lo stesso metodo con gli altri giocatori.

Lazio, lo sfogo di Sarri a Lecce

Il k.o. di Lecce non poteva lasciare che ferite profonde nella Lazio, protagonista di un altro black-out contro un avversario sulla carta più che alla portata dei biancocelesti. Al tecnico Maurizio Sarri non è andato giù l’atteggiamento dei suoi giocatori, accusati di giocare troppo di fino invece di mettere cuore e anima nella gara, collezionando passaggi sbagliati e palle perse. “Tacco e punta, e basta”, questo lo sfogo di Sarri nel corso del match col secondo Martusciello di fronte all’ennesima giocata di fino di Milinkovic-Savic, poi sostituito.

Lazio, la frecciata di Luis Alberto a Sarri

Nella giornata di ieri, in allenamento, s’è poi scatenata la bufera. Muto Milinkovic-Savic, visibilmente arrabbiato Immobile, che secondo il quotidiano romano se sfogato con più di un compagno. Durissimo, poi, l’intervento di Luis Alberto, assente a Lecce: “Hai messo fuori me e ho accettato. Dovresti mettere fuori tutti adesso”, avrebbe detto lo spagnolo, che con Sarri non ha mai avuto un rapporto facile.

Stavolta il tecnico avrebbe però apprezzato le parole del centrocampista, spingendo i giocatori della Lazio quasi allo scontro tra loro per riuscire a dare una scossa allo spogliatoio.

Sarri prova a scuotere la Lazio

La speranza di Sarri è che dalle polemiche possa nascere un moto d’orgoglio da parte dei suoi giocatori. Dopo aver duramente strigliato la squadra, infatti, il tecnico ha lasciato che i giocatori si confrontassero tra loro per un’altra mezz’ora. Al termine, l’unico giocatore che è andato a chiedere scusa per la sua prestazione è stato Felipe Anderson.

Polveriera Lazio: Sarri mette spalle al muro la squadra, Luis Alberto lo inchioda Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Sassuolo - Napoli
Inter - Atalanta
SERIE B:
Venezia - Cittadella
Pisa - Modena

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...